Maltempo, downburst violento come un uragano flagella su Verona: tetti scoperchiati, città in ginocchio – FOTO

Maltempo in Veneto, violenti temporali su tutta la Regione. Intorno alle 20:00 Verona è stata colpita da un violentissimo temporale con downburst, venti ad oltre 150km/h hanno provocato danni enormi

/
MeteoWeb

Un violentissimo temporale s’è abbattuto su Verona intorno alle ore 20:00 di questa sera, all’interno di un enorme nucleo temporalesco che ha colpito tutta la Regione Veneto da ovest verso est. I fenomeni sono ancora in corso su vicentino, padovano, veneziano e trevigiano. Ma Verona città è stata colpita in modo molto pesante: dopo una temperatura massima di +32°C raggiunta nel pomeriggio, l’aria fredda che ha innescato i temporali ha fatto piombare la colonnina di mercurio a +18°C proprio alle ore 20:00. Un calo termico di ben 14°C in poche ore, che ha determinato fenomeni violentissimi.

Il temporale che ha colpito la città è stato accompagnato da un violentissimo downburst, fenomeno meteorologico spesso confuso con le trombe d’aria. Si tratta di una raffica di vento temporalesca che discende dal cumulonembo, non è visibile come i tornado ma si caratterizza appunto per venti impetuosi provenienti dall’alto verso il basso. La stazione meteorologica di Verona Golosine ha misurato una raffica di 102km/h, ma altre stazioni meteorologiche hanno registrato raffiche superiori ai 140km/h, cioè quelle degli uragani classificati come eventi di “Prima Categoria” dalla scala Saffir-Simpson.

La città è in ginocchio per danni gravissimi, che hanno reso necessari numerosi interventi dei Vigili del Fuoco, ancora in corso. Molte abitazioni sono state scoperchiate a Porta Palio (zona stadio), tetti divelti e comignoli piegati. Alberi e rami sradicati e spezzati, piombati sulle strade del centro. Emblematiche le immagini nella fotogallery scorrevole a corredo dell’articolo.

Per monitorare la situazione meteo, ecco le migliori pagine del nowcasting: