Maltempo in Europa, è un’ecatombe: 160 vittime di cui 133 nella sola Germania

Il maltempo che sta devastando in questi giorni Germania, Olanda, Belgio, Lussemburgo e Svizzera si è lasciato dietro una scia di morte e devastazione

MeteoWeb

Che il bilancio si sarebbe aggravato era già un epilogo annunciato, ma vedere i numeri della strage che il maltempo ha compiuto nel centro Europa è comunque spaventoso: il Paese più colpito è la Germania dove il numero delle persone morte a causa delle alluvioni è salito a 133. In totale i morti in Europa sono 153. Lo riferiscono fonti ufficiali tedesche. Il maltempo che sta devastando in questi giorni Germania, Olanda, Belgio, Lussemburgo e Svizzera si è ora spostato verso l’Italia, scendendo lungo la nostra penisola.

La polizia di Coblenza, intanto, ha fatto sapere che “secondo le ultime informazioni disponibili 90 persone hanno perso la vita” nella regione della Renania-Palatinato, che è una delle più colpite. A queste si aggiungono le 43 vittime nella Renania Settentrionale-Westfalia e le 27 persone morte in Belgio.  I soccorritori sono ancora a lavoro per ripulire la devastazione e prevenire ulteriori danni, ma nella contea di Ahrweiler, nella Germania occidentale, una delle aree più colpite, si temono più vittime. Il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier ha in programma di recarsi a Erftstadt, a sud-ovest di Colonia, dove molte case sono crollate.

Sono ancora oltre 100.000 i tedeschi senza elettricità e con difficoltà a reperire acqua potabile. I feriti non si contano: sono almeno 362 nel solo distretto di Ahrweiler, e intanto nel Land tedesco della Renania-Palatinato continuano le ricerche dei circa 1.300 dispersi.