Messico, il mare brucia: fiamme in acqua per la rottura di un gasdotto [VIDEO]

E' incredibile quanto accaduto in Messico: l'esplosione di un gasdotto ha fatto bruciare il mare. Le immagini mostrano un 'occhio di fuoco' nell'Oceano

MeteoWeb

E’ incredibile quanto avvenuto al largo dello Yucatan, dove un gigantesco anello di fuoco è scoppiato venerdì sulla superficie dell’oceano nel Golfo del Messico. Il fuoco arancione brillante a ovest della penisola dello Yucatan è stato innescato da una perdita da un oleodotto sottomarino, secondo quanto riferito dalla compagnia petrolifera statale messicana Pemex.

Ci sono volute più di cinque ore per contenere completamente l’incendio, scoppiato vicino a una piattaforma petrolifera Pemex intorno alle 5:15, come hanno spiegato le autorità. Non sono stati segnalati feriti. I lavoratori della compagnia hanno utilizzato l’azoto per controllare l’inferno di fuoco, che sembrava lava fusa che vorticava sull’acqua.

L’oleodotto, come si legge sul New York Post, si collega allo sviluppo petrolifero di punta di Pemex, Ku Maloob Zaap; il più importante della contea, producendo 726.000 barili di petrolio al giorno. L’incidente “non ha generato alcuna fuoriuscita”, ha scritto su Twitter Angel Carrizales, capo della sicurezza petrolifera del Messico ASEA . Non ha spiegato però cosa stava bruciando sulla superficie dell’acqua. Sulle cause dell’incendio è in corso un’indagine interna.

Il filmato drammatico dell’incidente è diventato virale, con gli utenti che lo hanno soprannominato “occhio di fuoco“, a causa della sua forma circolare. Ecco il VIDEO:

Esplosione nel Golfo del Messico: perdita da un gasdotto nello Yucatan [VIDEO]