Iniziata una giornata di forte maltempo al Nord: piogge torrenziali nell’Alto Piemonte, frane e torrenti esondati [FOTO e VIDEO]

Sarà una giornata di maltempo estremo al Nord: piogge torrenziali stanno colpendo l'Alto Piemonte, con accumuli che hanno già superato i 100mm

  • Crodo
    Crodo
  • Lanzo
    Lanzo
  • Lanzo
    Lanzo
/
MeteoWeb

È iniziata una lunga giornata di maltempo al Nord Italia, con alcune zone del Piemonte già colpite da piogge torrenziali. Temporali autorigeneranti, infatti, continuano a interessare da ore l’Alto Piemonte, in particolare le valli del Verbano-Cusio-Ossola. In questa zona del Piemonte, dove le prime piogge sono iniziate già dalla sera di ieri, nelle ultime 24 ore si superano già i 100mm di accumulo.

Nelle ultime 24 ore, si registrano: 114mm all’Alpe Devero, Formazza, 112mm a Larecchio, 101mm al Lago Paione, 100mm a Premia, 93mm a Pizzanco, 90mm a Druogno, 89mm ad Arvogno,76mm a Varzo, 73mm a Domodossola, 68mm a Fomarco.

A causa delle forti piogge in atto, si registra un aumento della portata dei fiumi in queste zone. Il torrente Anza ha superato il livello di guardia a Bannio Anzino.

Allagata la statale 659, chiusa al traffico nel territorio di Formazza. Lo rende noto Anas, società del Gruppo Fs Italiane, presente sul posto con i propri tecnici per la pulizia della carreggiata, su cui si sono riversati fango e detriti e per ripristinare la normale circolazione nel più breve tempo possibile. Già dalla scorsa notte diverse località della Val Formazza, spesso soggette a rischio idrogeologico, sono state evacuate in via preventiva.

Disagi e difficoltà anche in valle Antigorio: il fiume Toce è esondato a Crodo, dove sono allagate le due frazioni di Verampio (dove ha sede una centrale idroelettrica) e di Cantoni. Più a monte, sempre in Antigorio, una frana ha costretto alla chiusura della strada comunale che collega Goglio all’Alpe Devero. Torrenti ingrossati e qualche preoccupazione anche in valle Vigezzo, dove per il momento la situazione è sotto controllo.

Piogge torrenziali in Piemonte, esondato il Toce a Verampio di Crodo [VIDEO]

Forti temporali stanno colpendo in questo momento anche alcune zone del nord della Lombardia, l’Emilia Romagna occidentale, la Liguria orientale e parti della Toscana occidentale.

Attenzione alle prossime ore, quando il maltempo si intensificherà e sarà in grado di produrre grandine di grandi dimensioni, forti venti, ancora nubifragi con il rischio di alluvioni lampo. Massima attenzione anche al rischio tornado. Nel corso del pomeriggio, i fenomeni si sposteranno anche al Nord-Est, con piogge che potrebbero raggiungere i 100-150mm localmente in Trentino Alto Adige.

Allerta Meteo, ondata di maltempo estremo al Nord Italia: grandine di grandi dimensioni, forti venti e piogge torrenziali, rischio tornado e alluvioni lampo

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: