Piove a Wembley, rischio di milioni di formiche volanti sullo stadio della finale degli Europei tra Italia e Inghilterra

Durante la finale giocata dall'Inghilterra 55 anni fa c'era lo stesso tempo di oggi: pioggia sulla stadio. Questa sera, però, si rischia un'invasione di formiche volanti

MeteoWeb

Giocatori e fan potrebbero dover prepararsi per affrontare un particolare tipo di tempesta durante la finale degli Europei di questa stasera, poiché il Met Office ha avvertito che milioni di formiche volanti stanno prendendo il volo questo fine settimana e potrebbero scendere in diverse aree dell’Inghilterra, tra cui Wembley.

Per circa tre mesi ogni estate, le condizioni meteorologiche sono ideali per l’accoppiamento degli insetti durante il volo nei cieli inglesi e, oltre al tempo piovoso previsto per la partita e già in atto, lo sciame di formiche potrebbe invadere il nord ovest di Londra . Il fenomeno è stato mostrato in modo spettacolare venerdì scorso, quando il Met Office ha twittato immagini radar meteorologiche che mostravano, oltre a nuvole di pioggia, vasti sciami di formiche volanti intorno a Londra.

“Il nostro radar sta rilevando qualcosa di più della semplice pioggia questa mattina: in realtà sono insetti!” ha detto il Met Office. “Anche se ci sono alcuni rovesci di pioggia, molti degli echi sono in realtà insetti.” Sulla scia dell’immagine, gli esperti di insetti hanno affermato che le formiche potrebbero causare fastidio a giocatori e spettatori alla finale di Euro 2020.

Adam Hart, professore di Comunicazione scientifica all’Università del Gloucestershire e membro della Royal Entomological Society, ha detto a Sky News che gli sciami hanno segnato l’inizio della stagione delle formiche volanti di quest’anno. I meteorologi avevano previsto per questa sera la stessa temperatura di 20 °C e la stessa pioggia che ha colpito lo stadio di Wembley il giorno della finale di 55 anni fa.

Ciò avviene nonostante il fatto che le temperature medie siano aumentate notevolmente nell’ultimo mezzo secolo a causa dei cambiamenti climatici, hanno affermato i meteorologi. Il meteorologo del Met Office Greg Dewhurst ha dichiarato: “Posso dirvi che il 30 luglio 1966 il tempo era molto simile a quello previsto per domenica. All’epoca ha raggiunto circa i 20 °C e pioveva“. Quella sera l’Inghilterra vinse la Coppa Rimet, battendo in finale la Germania Ovest.

Dewhurst ha affermato che ciò segue un fine settimana di pioggia a chiazze per gran parte della nazione, aggiungendo che gli appassionati di calcio che guardano la partita a Wembley e nel maxi schermo a Trafalgar Square dovrebbero prepararsi al rischio di rovesci di pioggia. Ha precisato: “Questa pioggia si sposterà verso est, probabilmente raggiungendo l’area di Londra intorno alle 19:00 o alle 20:00“.

In tutto il Regno Unito, sono previsti forti acquazzoni e rischio di temporali in alcune parti del paese.