Previsioni Meteo: nuova impennata delle temperature, fiammata nordafricana in arrivo

Previsioni Meteo: fino a +43°C, massime ricorrenti tra +35 e +40°C. Temporali forti, per infiltrazioni di aria umida da Ovest. I dettagli

MeteoWeb

Una nuova zampata di aria calda nord-africana verso l’Italia è alle porte, come da previsioni meteo già di qualche giorno fa. L’alta pressione già domina sul territorio, ma una manovra atlantica sull’Ovest Europa, che si compirà soprattutto nelle prossime 72 ore, comporterà una nuova, significativa onda calda nordafricana verso molte nostre regioni. In particolare, tra mercoledì 7 e giovedì 8 luglio, ma ancora per venerdì 9, un cavo depressionario proveniente dal Mare del Nord, affonderà la sua azione verso la Francia e giù ancora fino alla Spagna e Baleari andando a traghettare, lungo l’ascendente depressionario secco, correnti infuocate provenienti direttamente dall’entroterra algerino. Tale aria rovente confluirà, strutturandolo ulteriormente, in un promontorio subtropicale in consolidamento verso il Mediterraneo centrale a sull’Italia, ma in espansione anche verso l’Europa centro Orientale.

Insomma, si attuerebbero tutte le condizioni classiche per far giungere sull’Italia un’intensa ondata di caldo. Tuttavia, dalle simulazioni matematiche, dovrebbe trattarsi di una fase, sì, di nuovo con caldo possente, ma non particolarmente duratura, poiché l’onda atlantica in affondo verso la Francia e la Penisola Iberica, potrebbe via via traslare verso Est e corrodere progressivamente il promontorio anticiclonico verso il prossimo fine settimana e nei giorni a seguire. In ogni modo, per due o tre giorni, l’Italia tornerà a vivere giornate di canicola, anche pesante su alcuni settori. Le isoterme più “infuocate” dovrebbero raggiungere, secondo le previsioni meteo, soprattutto la Puglia e la  Lucania, anche temporaneamente il medio Adriatico e il resto delle regioni meridionali, Sicilia compresa. Tuttavia, valori decisamente oltre la media si registrerebbero anche su tutto il Centro e localmente anche al Nord. Stando alle ultime elaborazioni dei modelli matematici, come prospettato nell’immagine termica interna, i valori massimi dovrebbero spingersi fino a +42/+43°C sulla sua Lucania,+40/+41°C sulla Sicilia e punte ricorrenti fino a +38 a +39°C al Sud in genere, anche sulle pianure interne del medio Adriatico e sulla Sardegna. Valori fra +32 e +35°C al Centro e sulle pianure centro-orientali del Nord, anche fino a +37°C fra Lazio, Toscana e Umbria, meno caldo sul resto del Nord, con valori mediamente  tra +28 +32°C in pianura. Contemporaneamente all’onda calda, le previsioni meteo computano  anche l’infiltrazione di aria più umida dai quadranti occidentali verso soprattutto le regioni centro-settentrionali, qui con una maggiore nuvolosità, specie verso metà settimana e di più per giovedì 8, anche con intensificazione di temporali, localmente forti sulle regioni settentrionali, localizzati e più irregolari localmente al Centro.