Previsioni Meteo: oggi violenti temporali al Nord, pioggia anche al Centro con grandinate e nubifragi. Ultimo giorno di gran caldo al Sud

Previsioni Meteo, tempo estremo oggi sull'Italia: grandinate e nubifragi, fino a 100/120 mm di pioggia al Nord; +41/42°C al Sud. I dettagli con le aree più interessate

MeteoWeb

Come da previsioni meteo, un cavo depressionario instabile di matrice nord-atlantica sta via via affondando la sua azione dalla Francia verso il Mediterraneo nord-occidentale. Già i primi fronti instabili, in queste ore mattutine, stanno interessando localmente il Nord con rovesci e temporali anche forti, soprattutto tra alto Piemonte, Ossola, Verbano, poi Nordovest Lombardia, specie Brianza, Comasco, Lecchese e altri temporali tra il Levante Ligure, specie aree interne, ed Emilia occidentale, Piacentino, localmente fino alla Lombardia sudoccidentale. Frange nuvolose hanno raggiunto anche il medio Tirreno in mare, localmente il Centro e anche parte del Nordest, in particolare le coste dell’alto Adriatico, il Veneziano, localmente la Romagna orientale, anche qui con locali rovesci e qualche temporale. Addensamenti e qualche breve scroscio di pioggia tra i settori interni del Lazio e l’Abruzzo, localmente anche sulle Marche, nubi irregolari sulla Sardegna. Sole e bel tempo prevalenti al Sud e sulla Sicilia.

Le previsioni meteo, però, per il corso della giornata, annunciano un ulteriore approfondimento dell’azione instabile nord-atlantica, in particolare verso le regioni settentrionali, localmente anche verso la Toscana. Attenzione a fenomeni forti attesi diffusamente sul Piemonte, ma di più sulla parte centro-settentrionale, Nord/Nordovest Lombardia, Trentino, Nord Veneto e Friuli, con possibilità anche di temporali violenti su queste aree associati a grandinate con chicchi di grandi dimensioni, a colpi di vento intensi e a locali nubifragi. Massima allerta su questi settori per possibili danni e dissesti di tipo idrogeologici. Attesi diffusamente 30/40/50 mm su molte aree, ma picchi ricorrenti di 70/80/100 mm o persino 120 mm, in particolare tra Ossola, Verbano, settore laghi lombardi, fino al Bergamasco centro-settentrionale. Temporali diffusi e spesso forti anche sui rilievi appenninici emiliani-romagnoli, nelle ore centrali, sulla Toscana centro-settentrionale e anche sulle medie-alte pianure del Nord, anche su questi settori con temporali localmente forti. Fenomeni più irregolari sul resto delle regioni settentrionali, localizzati o più occasionali altrove al Centro e localmente sulla Sardegna meridionale.

Tempo asciutto e soprattutto molto caldo sul medio-basso Adriatico e al Sud, dove l’affondo perturbato su Ovest Mediterraneo, incentiverà ulteriormente un’onda calda nordafricana, che porterà temperature nuovamente roventi su molte aree. I valori massimi sono attesi diffusamente in pianura tra +35 e +39°C, ma punte estreme anche verso i +40°C e passa in Sicilia, fino a +41/42°C sul Tavoliere delle Puglie e localmente sulla Lucania orientale, Materano. Un rilievo, infine, anche sui venti, attesi, secondo le previsioni meteo, forti da sud-est lungo l’Adriatico, soprattutto in mare aperto, moderati a forti sud-occidentali sull’Appennino centrale fino alla Campania, forti da ovest e sud-ovest sul Golfo rigore largo e il mare di Corsica, forti da nord-ovest sul mare il canale di Sardegna e soprattutto sulle bocche di Bonifacio, moderati con rinforzi meridionali altrove, magari più deboli sul basso Tirreno.