Previsioni Meteo, tra 14 e 21 Luglio cambia tutto: più fresco e temporali anche al Centro Sud

Previsioni meteo: da metà mese anticiclone nordafricano in ritirata, mentre andranno imponendosi via via correnti instabili nord-atlantiche. Calo termico di 10°C

MeteoWeb

Le previsioni meteo sul medio-lungo periodo, continuano a prospettare un significativo cambio della circolazione a scala euro-atlantica, con maggiore probabilità da metà mese e per la settimana successiva, ma verosimilmente ancora oltre. L’anticiclone caldo nordafricano allenterebbe la presa verso il Mediterraneo centrale e subito ne approfitterebbe un flusso perturbato nord-atlantico, il quale orienterebbe il proprio asse proprio in direzione dell’Europa centrale, delle aree danubiane e anche dell’Italia. Dunque, settori centrali del nostro bacino che diverrebbero obiettivo di correnti instabili atlantiche in frequente affondo dalla Francia verso le nostre regioni.

 

Naturalmente un tipo di circolazione completamente opposto a quello di questi giorni e dell’ultimo periodo, con l’avvento, quindi, di correnti decisamente più fresche medio-alte oceaniche e significativo calo termico, probabilmente intorno ai 10°C circa, rispetto ai valori attuali, e con anomalia addirittura negativa, da metà mese, anche di 4/6°C inferiore alla media al Centro, immagine interna. Insieme al calo termico, ci sarebbero certamente condizioni per instabilità più estesa, nel corso della prossima settimana, instabilità più significativa al Nord, più localizzata sui settori centro-meridionale, ma progressivamente anche qui in intensificazione sul finire della seconda decade. Il cambiamento della circolazione non avverrebbe subito la prossima settimana, la prima metà, anzi, potrebbe ancora riservare qualche ultimo sussulto nordafricano con temporanea nuova “impennata” delle temperature, specie al Centro Sud, essenzialmente per martedì 13. L’influenza delle correnti più fresche e instabili nordatlantiche, inizierebbe a farsi sentire da giovedì 14/venerdì 15, dapprima con altra fase temporalesca importante al Nord, poi via via verso il fine settimana successivo e verso i primi giorni della terza decade, con instabilità che inizierebbe a propagarsi anche alle regioni centro-meridionali. Insomma, le previsioni meteo continuano a proporre una possibile crisi dell’estate a iniziare da metà mese, per la settimana successiva e probabilmente ancora oltre. Questa redazione continuerà a monitorare l’evoluzione del tempo nel medio-lungo periodo, apportato quotidiani aggiornati.