Rischio crollo per un altro palazzo in Florida, ordinata l’evacuazione: secondo un rapporto non è strutturalmente sicuro

Mentre a Surfside si scava ancora per cercare i 145 dispersi, a fronte dei 18 corpi già recuperati, un altro edificio viene evacuato a Miami Beach perché non sicuro strutturalmente

MeteoWeb

Dopo il crollo del palazzo di 12 piani a Surfside, nei pressi di Miami, che ha causato la morte di 18 persone e per il quale si cercano ancora 145 dispersi, le autorità di North Miami Beach hanno ordinato l’evacuazione e la chiusura di un condomino della città sulla base di un rapporto di inizio anno, ma presentato solo ieri, da cui emerge che la struttura non è sicura. Secondo quanto riporta la Bbc, si tratta del Crestview Towers, situato a circa 11 km a nord del palazzo Surfside crollato la settimana scorsa. Il rapporto, datato 11 gennaio 2021, indica che l’edificio – che ha 156 appartamenti ed è stato costruito quasi 50 anni fa – non è sicuro né dal punto di vista strutturale, né del suo impianto elettrico.

A quanto pare anche per l’edificio di Surfside era stato stilato un rapporto che lo definiva non sicuro, ma nulla era stato fatto finché la settimana scorsa non si è verificato il cedimento della struttura. Si scava ancora tra le macerie per trovare i 145 dispersi, quasi sicuramente deceduti nel crollo.