Incredibile scoperta archeologica a Venezia: un’antica strada romana sotto la laguna, collegata a Chioggia

Sommersa nella laguna di Venezia c'è un'antica strada romana probabilmente collegata a Chioggia

MeteoWeb

E’ una di quelle scoperte destinate a cambiare il volto di un’intera città. Una città che non aveva certo bisogno di questo per diventare affascinante ma che ora lo è ancora di più. Sommersa nella laguna di Venezia c’è un’antica strada romana. Ad annunciarlo sulla rivista Scientific Reports sono stati gli scienziati dell’Istituto di Scienze Marine di Venezia (Ismar), che hanno trovato le prove di questa via grazie alle rilevazioni sonar.

Come illustrano gli autori, in epoca romana vaste aree della laguna oggi sommerse erano accessibili via terra. A conferma di tutto questo sono stati trovati manufatti romani nelle isole e nei corsi d’acqua, ma non era chiaro il legame tra questi reperti e l’occupazione da parte del popolo di Roma. Il team, guidato da Fantina Madricardo, ha mappato il fondale tramite sonar, scoprendo 12 strutture archeologiche allineate in direzione nord-est per 1.140 metri, nell’area del Canale di Treporti.

Le strutture, alte fino a 52,7 metri e lunghe fino a 134,8 metri, sarebbero le prove concrete della presenza di un antico corso romano percorribile. Secondo i ricercatori la più grande di queste strutture è stato un molo. I dati raccolti in precedenza suggeriscono che la strada si posa su un terreno sabbioso, che durante l’epoca romana si trovava al livello del mare. Questi ritrovamenti, concludono gli autori dello studio, ci riportano a moltissimo tempo e indicano la presenza di un insediamento romano stabile che potrebbe aver percorso il Canale di Treponti. Ma non solo: la strada potrebbe essere stata collegata a una più ampia rete, utilizzata da viaggiatori e marinai per attraversare la laguna e quella che oggi è la città di Chioggia.