Tempesta di grandine danneggia un aereo: atterraggio d’emergenza per un Boeing a Malpensa

La grandine ha colpito l’aereo in modo così violento da danneggiare il muso del Boeing, il vetro del parabrezza, le ali e la fusoliera

MeteoWeb

Si è reso necessario il rientro anticipato e due tentativi di atterraggio per un Boeing 777-31H di Emirates, diretto dall’aeroporto di Milano Malpensa a New York nel pomeriggio di martedì 13 luglio. Era appena decollato diretto a Nord-Ovest e si trovava sopra il lago d’Orta quando ha chiesto il rientro a Malpensa, scendendo rapidamente. I tentativi di atterraggio sono stati due. Il velivolo si è ritrovato a dover compiere un giro molto lungo, sorvolando anche Vigevano e Abbiategrasso per ben tre volte. Solo intorno alle 18 è riuscito ad atterrare.

Foto Vola Milano Malpensa

Al rientro in aeroporto si è appurato che il velivolo aveva subito danni al parabrezza e alla fusoliera. Fortunatamente illesi i passeggeri e il personale. Al momento del decollo, sulla provincia di Varese si stava abbattendo il maltempo con venti forti e soprattutto con una violenta grandinata che ha causato i danni. Dopo solo cinque minuti dal decollo, infatti, i piloti hanno chiesto di rientrare: i chicchi di grandine hanno colpito l’aereo in modo così violento da danneggiare il muso del Boeing, il vetro del parabrezza, le ali e la fusoliera.

Foto Vola Milano Malpensa