Terremoti, le mappe mensili della sismicità: 1524 eventi a giugno 2021, circa 50 scosse al giorno

Sul territorio italiano numerose piccole sequenze hanno caratterizzato la sismicità registrata nel mese di giugno

MeteoWeb

Sono stati 1524 gli eventi localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 30 giugno 2021, un numero superiore allo scorso mese di maggio con una media che supera di poco i 50 terremoti al giorno. Di questi – spiega l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sul blog INGVterremoti – 147 hanno avuto una magnitudo pari o superiore a 2.0, solo 16 magnitudo pari o superiore a 3.0. Tra questi 16 terremoti, 3 hanno avuto una magnitudo superiore a 4.0, tutti localizzati al di fuori del territorio nazionale (ML 4.6 l’8 giugno lungo la Costa Croata meridionaleML 4.5 il 26 giugno lungo la Costa del Montenegro, sempre il 26 giugno Mb 4.4 in Francia). Quest’ultimo evento ha colpito l’area circa 10 km a nord di Strasburgo, in prossimità di un campo geotermico, nel quale già nel dicembre del 2020 si era verificato un altro terremoto e in quella occasione la prefettura del Basso Reno aveva sospeso tutte le attività del campo.

Sul territorio italiano numerose piccole sequenze hanno caratterizzato la sismicità registrata nel mese di giugno: ricordiamo quella in provincia di Frosinone nelle vicinanze di Sora (magnitudo massima Mw 3.4 il 22 giugno) e quella nel Golfo di Patti e Milazzo durata poco più di 24 ore (magnitudo massima ML 3.1 il 16 giugno).
Le mappe, insieme ad altri prodotti del monitoraggio, sono disponibili sul sito dell’Osservatorio Nazionale Terremoti e sul Portale Web dell’INGV.