Maltempo, lavoro senza sosta per ripulire il Comasco: un’impressionante quantità di detriti ricopre ancora il lago – VIDEO

Si continua a lavorare incessantemente nelle zone del basso lago per rimuovere i detriti trasportati a seguito delle piogge torrenziali dei giorni scorsi: immagini impressionanti

MeteoWeb

Le piogge torrenziali che nei giorni scorsi hanno colpito il Comasco hanno sepolto molte località sotto enormi quantità di detriti. Si continua a lavorare incessantemente nelle zone del basso lago per rimuovere i detriti, mentre si guarda già con preoccupazione alle prossime ore, quando arriveranno nuovi temporali.

I Vigili del fuoco, con l’aiuto di mezzi speciali arrivati da Milano e da Brescia, hanno rimosso a Laglio circa 300 metri cubi di massi e legname a ridosso di una casa che martedi’ era stata quasi completamente ricoperta da 5.000 metri cubi di detriti, la cui occupante era stata messa in salvo dopo essersi rifugiata sul tetto. A Como citta’, resta impressionante la quantita’ di detriti che ricopre il lago, che ha costretto oggi la Navigazione a sospendere sino a nuovo avviso le partenze e gli arrivi dai pontili cittadini (vedi video in fondo all’articolo).

La situazione viabilistica sta lentamente tornando alla normalita’: sono state riaperte la ex statale Lariana a Blevio e la statale Regina a Valsolda, sul lago di Lugano, mentre la parte di statale Regina sul lago di Como oggi e’ rimasta chiusa all’altezza di Colonno fino alle 20. In sostanza, rimane chiusa soltanto la vecchia provinciale a lago all’altezza di Laglio.

Un’impressionante quantità di detriti ricopre ancora il Lago di Como [VIDEO]