Shock in Kenya: “vampiro assetato di sangue” uccideva bimbi dopo averli dissanguati

La polizia ha descritto la cattura come un importante passo avanti nelle indagini relative a inquietanti scomparse di bambini in Kenya

MeteoWeb

La polizia del Kenya ha arrestato oggi un uomo accusato dell’omicidio di almeno 10 bambini, descritto come un “vampiro assetato di sangue“.
Masten Milimo Wanjala, 20enne, è stato arrestato per l’omicidio di 2 bambini i cui corpi sono stati trovati nei pressi di Nairobi, ed ha ammesso di avere ucciso 10 minorenni.
La polizia ha descritto la cattura come un importante traguardo nelle indagini relative a inquietanti scomparse di bambini in Kenya.

Wanjala ha massacrato da solo le proprie vittime nella maniera più spietata, talvolta succhiando il sangue dalle loro vene prima di giustiziarle“, ha spiegato via Twitter la direzione delle indagini criminali, descrivendolo come un “vampiro assetato di sangue“.

L’uomo ha ucciso 12enni e 13enni, e gli omicidi sono stati commessi nell’arco di 5 anni: la polizia ha riferito che la sua prima vittima è stata una 12enne rapita nella contea di Machakos, a est di Nairobi.

Secondo la polizia, le vittime sono state drogate e dissanguate, alcune strangolate.
Wajala non ha manifestato pentimento: ha detto agli investigatori di aver tratto “molto piacere” dagli omicidi.