Allerta Meteo Trentino: stato di attenzione per forti piogge

"Si prevede un incremento dei livelli dei corsi d'acqua principali e specialmente degli affluenti. E' possibile il verificarsi di allagamenti"

MeteoWeb

I meteorologi dell’Ufficio provinciale meteo e prevenzione valanghe dell’Agenzia per la Protezione Civile prevedono per la serata di oggi e nella notte fino a domani mattina forti precipitazioni. Sono previsti temporali e forti piogge, soprattutto nella parte nord della provincia, lungo la cresta di confine e in particolare nelle valli Passiria e Aurina, nella zona del Brennero e nella parte nord dell’Alta Valle Isarco e della Pusteria.

Si prevede un incremento dei livelli dei corsi d’acqua principali e specialmente degli affluenti. E’ possibile il verificarsi di allagamenti di dimensioni limitate, frane e cadute massi. Va monitorato dunque il deflusso. Per questo l’appello alla popolazione e’ di prestare la massima attenzione” spiega il direttore del Centro Funzionale Provinciale dell’Agenzia della Protezione civile Willigis Gallmetzer. Dopo l’allentamento dell’allerta deciso nella giornata di ieri, durante la Conferenza di valutazione al Centro Funzionale Provinciale tenutasi a mezzogiorno di oggi si e’ stabilito di allertare le autorita’ competenti in previsione di innalzamento del livello delle acque, temporali e fenomeni idrogeologici. Domani mattina le precipitazioni dovrebbero ridursi nuovamente. Il livello di Attenzione e’ il secondo di quattro stadi. Lo stato di Protezione Civile “Alfa” e’ in vigore sin dall’inizio della pandemia di Covid-19. Per stabilire il livello di Protezione Civile si utilizza una scala standardizzata di quattro livelli a cui corrisponde una denominazione codificata: Normalita’ Zero, Attenzione Alfa, Preallarme Bravo, Allarme Charlie.

Se si viene sopresi all’aperto da una forte pioggia la prima cosa da fare e’ trovare riparo. Se si viene sorpresi dal Maltempo durante un’escursione occorre evitare corsi d’acqua, torrenti e gole, che possono ingrossarsi improvvisamente. Nelle citta’ e nei paesi puo’ avvenire che grandi quantita’ d’acqua scorrano in superficie, non riuscendo ad essere assorbite dalle rete di canalizzazione: cio’ puo’ portare all’allagamento di strade. Se ci si trova in casa al momento dello scoppio di un temporale occorre chiudere tutte le porte e le finestre cosi’ da evitare l’entrata in casa di acqua. Il pericolo in caso di forte pioggia e’ l’allagamento di garage, si consiglia dunque di svuotarli da materiale elettrico eventualmente presente.

I fulmini colpiscono spesso elementi alti, dunque all’aperto vanno evitati gli alberi, tralicci, antenne o croci di vetta, nonche’ in generale allontanarsi dalle zone di montagna esposte cercando riparo. In caso di emergenza chiamare il numero unico 112, cosi’ l’agenzia stampa della Provincia.