Coronavirus: la Cina conferma 98 nuovi casi, Pechino rinvia l’apertura delle scuole

La variante Delta dilaga in Cina: le autorità locali, tra cui quelle di Pechino, hanno adottato un pacchetto di misure, come il rinvio dell'apertura delle scuole

MeteoWeb

La Cina ha segnalato 98 nuovi casi confermati di Coronavirus.
L’ultimo bollettino della Commissione sanitaria nazionale riporta 55 casi di trasmissione locale, 40 dei quali nella provincia di Jiangsu, dove si trova Nanchino, e due a Pechino. Gli altri 43 sono “casi importati”, la maggior parte dei quali (16) si registrano nella provincia di Yunnan, tre in quella di Jiangsu e quattro a Pechino.
Vengono inoltre segnalati un caso sospetto di Covid-19 e 60 relativi a soggetti asintomatici, che non vengono inseriti tra i casi confermati. Dall’inizio della pandemia, secondo il bollettino, la Cina ha registrato 93.103 casi confermati di Covid-19, con 1.091 casi attivi e 4.636 decessi.

La variante Delta ha raggiunto ormai una ventina di città cinesi, spingendo le autorità locali, tra cui quelle di Pechino, ad adottare un pacchetto di misure come il rinvio dell’apertura delle scuole. Data la grave situazione epidemica, la provincia di Hunan ha annunciato la sospensione di tutte le attività didattiche e dei programmi di formazione, chiedendo a studenti e insegnanti di evitare di viaggiare se non necessario.