Covid, parla colui che ha progettato il vaccino Astrazeneca: “L’immunità di gregge non sarà possibile, arriveranno varianti che colpiranno di più i vaccinati”

Secondo Andrew Pollard, direttore dell'Oxford Vaccine Centre, arriverà una variante che si diffonderà maggiormente tra i vaccinati

MeteoWeb

I quesiti e i dubbi sui vaccini anti Covid iniziano a trovare risposte, che provengono sempre più da quel mondo scientifico che ha messo a punto i vaccini stessi. Secondo il direttore dell’Oxford Vaccine Centre, Andrew Pollard, raggiungere la tanto agognata immunità di gregge al Covid-19 non sarà più possibile nel momento in cui la variante Delta diventa dominante. Pollard, che ha guidato la progettazione del vaccino covid-19 di AstraZeneca insieme all’immunologa Sarah Gilbert, ha riferito a una commissione parlamentare che i programmi di vaccinazione non dovrebbero essere basati sull’idea di raggiungere tale “immunità di gregge“. “Sappiamo chiaramente che con l’attuale variante del Covid, la Delta, il virus continuerà a infettare le persone che sono state vaccinate, e questo significa che chiunque non sia ancora stato vaccinato incontrerà il virus a un certo punto“, ha detto lo scienziato ai deputati. Ha detto che in futuro “potrebbe emergere una variante che potrebbe anche trasmettersi meglio tra le popolazioni vaccinate”, quindi “questo da’ una ragione in più per non far ruotare i programmi di vaccinazione intorno all’immunità di gregge“.