Incendi, in Grecia è un inferno: a Eubea intero villaggio circondato dalle fiamme: “Siamo soli, non arrivano gli aerei”

"Siamo soli, sono cinque giorni che chiedo che siano impiegati aerei": i cittadini di Eubea, in Grecia, sono assediati dagli incendi da giorni

MeteoWeb

Non accenna a voler rientrare la situazione drammatica sull’isola greca di Eubea, dove il villaggio di Ellinika (nord dell’isola) è attualmente circondato dalle fiamme. Gli incendi proseguono da giorni e vigili del fuoco e residenti – quelli che non hanno accolto l’invito a abbandonare le proprie case – stanno cercando di salvare il salvabile. Il sito in.gr  spiega che abitanti e turisti si sono radunati sulla spiaggia di Agios Nikolaos, aspettando di essere trasferiti via mare in un luogo sicuro.

Le fiamme sono intanto arrivate nel piccolo centro di Vasilika, mentre un fronte di fuoco di 6 km sta bruciando una vasta pineta, avvicinandosi al villaggio di Gouves. I vigili del fuoco stanno cercando di bloccare i roghi in vari punti per evitare che altre case siano distrutte: 200 famiglie hanno già perso la loro abitazione. Parlando con Skai Tv, il governatore della Grecia centrale, Fanis Spanos, ha affermato che più di 2500 persone sono ospitate in alberghi ed altre strutture. E sempre raggiunto da Skai a Gouves, il sindaco di Istiaia Ioannis Kontizias denuncia l’assenza di aerei antincendio sul fronte di Evia: “Siamo soli, sono cinque giorni che chiedo che siano impiegati aerei“.

L’incendio su Eubea ha costretto all’evacuazione in tutta fretta, venerdì sera, di circa 1.400 persone da un villaggio sul mare e dalle spiagge dell’isola da parte di diversi traghetti dopo che le fiamme in avvicinamento hanno interrotto altre vie di fuga.
Gli altri incendi pericolosi sono stati uno nella penisola greca meridionale del Peloponneso, vicino all’antica Olimpia e uno a Focide, nella regione della Grecia centrale, a nord di Atene. Il fuoco nell’antica Olimpia si è spostato a est, lontano dall’antico sito, minacciando i villaggi per un’improvvisa esplosione, sabato pomeriggio.
A nord di Atene, l’incendio sul Monte Parnitha, un parco nazionale con vaste foreste, stava ancora bruciando con riacutizzazioni occasionali, ma un portavoce dei vigili del fuoco ha riferito che gli sforzi di contenimento stanno “andando bene“.

Aiuti dal Regno Unito

Il Regno Unito invia una squadra di vigili del fuoco per aiutare la Grecia a contrastare gli incendi che da giorni bruciano nel Paese. Come scrive il ‘Guardian‘, squadre provenienti da Merseyside, Lancashire, Galles meridionale, Londra dovrebbero volare ad Atene questo fine settimana, mentre la Francia ha dichiarato che fornirà altri tre aerei e 80 vigili del fuoco per unirsi alle centinaia che erano già state inviate. Più di 400 incendi sono scoppiati in tutta la Grecia nelle ultime 24 ore, con l’isola di Evia e le aree della regione del Peloponneso particolarmente colpite.