Ingenuity inarrestabile: il piccolo drone-elicottero completa con successo il suo 12° “ambizioso” volo su Marte

Lunedì scorso Ingenuity ha completato un viaggio di andata e ritorno, ha raccolto informazioni dettagliate fondamentali per il rover Perseverance

MeteoWeb

Lunedì scorso il drone-elicottero della NASA Ingenuity ha effettuato il suo 12° volo su Marte, durante il quale il piccolo velivolo ha osservato la superficie dal cielo per il suo compagno più grande, il rover Perseverance.

Il volo è servito da ricognizione per le esplorazioni del rover in una regione soprannominata South Séítah, secondo il piano di volo pubblicato dalla NASA prima del tentativo che ha definito “ambizioso“.

Volare sopra Séítah South comporta un rischio sostanziale a causa del terreno eterogeneo,” ha spiegato il team di Ingenuity. “Quando scegliamo di accettare i rischi associati a un volo del genere, è per i vantaggi elevati corrispondenti. Sapere che abbiamo l’opportunità di aiutare il team di Perseverance con la pianificazione scientifica fornendo riprese aeree uniche è tutta la motivazione necessaria“.

A differenza della maggior parte dei suoi voli recenti, lunedì Ingenuity ha completato un viaggio di andata e ritorno. Mentre in precedenza l’elicottero doveva tenere il passo di Perseverance, questa volta Ingenuity ha raccolto informazioni dettagliate sull’esplorazione futura del rover. Ciò perché sorvolare South Séítah è sì rischioso per il piccolo elicottero, ma guidare attraverso la regione è pericoloso anche per il rover Perseverance. Inoltre, la regione è anche piena di rocce interessanti che il team scientifico di Perseverance vorrebbe studiare da vicino.

Quindi le circa 10 fotografie a colori e il panorama stereo che Ingenuity doveva catturare durante il suo volo guideranno gli scienziati di Perseverance mentre decidono il percorso del rover. Dopo che il primo tentativo di campionamento di Perseverance non è riuscito a raccogliere rocce, la squadra è alla ricerca di un nuovo obiettivo, nell’ottica di una futura missione che dovrebbe riportare i campioni sulla Terra.

Durante i suoi primi 11 voli, Ingenuity ha volato per un totale di circa 2,2 km e ha trascorso quasi 19 minuti nei cieli marziani, secondo i dati forniti dalla NASA. Il 12° volo ha aggiunto quasi 450 metri e 169 secondi al totale.

Ingenuity ha ampiamente superato la sua missione iniziale, cioè effettuare 5 voli intorno al suo sito di dispiegamento nel corso di un mese, per dimostrare che è possibile pilotare un velivolo su Marte.