Meteo: estate più calda della media in Alto Adige

In Alto Adige l’estate è stata caratterizzata da temperature un po’ più moderate rispetto agli anni precedenti

MeteoWeb

Con oggi, 31 agosto, si conclude l’estate meteorologica: quest’anno, riassumono i meteorologi dell’Ufficio meteorologia e prevenzione valanghe dell’Agenzia per la Protezione Civile, l’estate è stata caratterizzata da temperature un po’ più moderate rispetto agli anni precedenti. Giugno è stato decisamente caldo, a luglio le temperature erano vicine alla media, ad agosto invece erano di circa un grado Celsius inferiori alla media. Nel complesso, le temperature dell’estate meteorologica 2021 sono state quindi appena al di sopra della media degli ultimi 30 anni.

A giugno la temperatura più alta e più bassa

La temperatura più alta è stata registrata a Gargazzone il 28 giugno con 34,9 gradi; la più fresca è stata a Monguelfo il 1° giugno con 0,9 gradi.

Diversa distribuzione delle precipitazioni

I meteorologi hanno riferito che il quadro delle precipitazioni è diversificato a seconda della zona del territorio. Si sono verificati più volte pesanti temporali, la maggior parte dei quali nel Nord dell’Alto Adige tra l’Alta Valle Isarco e la Valle Aurina. In questa zona le precipitazioni registrate sono state nettamente superiori alla media. La Val Venosta, invece, è stata circa il 20% più secca del normale.

Previsioni future: sempre più soleggiato e più caldo

Settembre inizierà con una giornata molto soleggiata in tutto il territorio, con un aumento delle temperature. Anche il secondo giorno di settembre sarà molto soleggiato, con una diminuzione della nebbia in alta quota.