Nuovo sbarco fantasma nell’Agrigentino, “evitiamo un nuovo disastro ambientale” [FOTO e VIDEO]

La barca, "invece di essere rimorchiata in un porto sicuro è rimasta in spiaggia, con tutto il suo carico inquinante"

/
MeteoWeb

Evitiamo un nuovo disastro ambientale“: è l’appello dell’associazione Mareamico, che segnala “un nuovo sbarco fantasma nell’agrigentino: un numero imprecisato di migranti è arrivato in spiaggia e si è disperso nelle campagne di Borgo Bonsignore“.
La barca, “invece di essere rimorchiata in un porto sicuro è rimasta in spiaggia, con tutto il suo carico inquinante, rappresentato da quintali di reti, decine di litri di gasolio ed tanto olio motore.
La Guardia di Finanza e la Procura di Sciacca l’hanno posta sotto sequestro, ma se non viene subito spostata da lì farà la stessa fine di decine di altre carrette del mare ed inquinerà in maniera irreversibile questo angolo di paradiso.
Mareamico e Marevivo hanno acquisito la disponibilità da parte di Castalia di trainare la barca nel più vicino porto, per essere messa in sicurezza. Ma per fare ciò è necessario che la Procura di Sciacca la dissequestri e dia le necessarie autorizzazioni.
Purtroppo in giro c’è poco rispetto dell’ambiente e spesso manca il buon senso!