Pasta contaminata da ossido di etilene: scatta il richiamo a tappeto del Ministero della Salute [MARCHIO E LOTTI]

L'ossido di etilene, pericoloso per la salute, ha portato nell'ultimo anno al richiamo di migliaia di prodotti di svariato tipo: ora tocca alla pasta

MeteoWeb

Il Ministero della Salute ha pubblicato in data odierna diversi avvisi di richiamo per alcune tipologie di pasta contaminate da ossido di etilene. La sostanza, pericolosa per la salute, ha portato nell’ultimo anno al richiamo di migliaia di prodotti di svariato tipo, come è possibile appurare consultando la sezione del nostro giornale dedicata ai richiami alimentari.

Anche in questo caso, la raccomandazione da parte del Ministero è di non consumare la pasta contaminata in caso di acquisto già avvenuto. Sarà sufficiente riportare le confezioni acquistate al punto vendita, per chiedere la sostituzione o il rimborso. Ecco l’elenco delle tipologie di pasta e dei lotti ritirati:

  • Pasta alla Curcuma e Pepe BIO 250 gr, marchio Pasta Natura, tipologia Fusilli, lotto n°28.01.2024. Presenza di ossido di etilene in ingrediente curcuma;
  • Pasta alla Curcuma e Pepe BIO 250 gr, marchio Pasta Natura, tipologia Gnocco Sardo, lotto n°28.01.2024. Presenza di ossido di etilene in ingrediente curcuma;
  • Pasta alla Curcuma e Pepe BIO 250 gr, marchio Pasta Natura, tipologia Penne, lotto n°03.03.2024. Presenza di ossido di etilene in ingrediente curcuma;
  • Pasta alla Curcuma e Pepe BIO 250 gr, marchio Pasta Natura, tipologia Penne, lotto n°16.02.2024. Presenza di ossido di etilene in ingrediente curcuma;
  • Pasta alla Curcuma e Pepe BIO 250 gr, marchio Pasta Natura, tipologia Penne, lotto n°26.03.2024. Presenza di ossido di etilene in ingrediente curcuma.