Perde il fratello, la madre e il padre a causa del Covid: “Non si sono voluti vaccinare, credevano a teorie complottiste”

Il fratello di 40 anni, la madre di 65 e il padre di 73: Francis Goncalves li ha presi tutti e tre nel giro di pochi giorni e ora punta il dito contro le teorie complottiste

MeteoWeb

Francis Goncalves ha dovuto fra fronte ad un mix di dolore insostenibile per chiunque: la morte dei suoi genitori e del fratello, uccisi dal Covid e per il quale non si erano voluti vaccinare. Secondo Francis i suoi familiari erano stati ingannati da teorie complottiste apprese online.

Francis Goncalves è tornato in Galles venerdì scorso dopo essere volato in Portogallo in seguito alla morte dei suoi congiunti, che vi si erano trasferiti alcuni anni fa. Suo fratello Shaul di 40 anni, la madre Charmagne di 65 anni e il padre Basil di 73 anni sono morti tutti a luglio. Come ha dichiarato lui stesso, “Non mi aspettavo di perderne uno, figuriamoci tutti e tre. Ricordo quando ho perso mio fratello, potevo sentire i miei genitori urlare mentre raccontavo loro della perdita, poi quando ho perso mio padre, ho dovuto assistere allo strazio di mia madre. Non pensavo che li avrei persi tutti e tre“.

Francis, direttore di un ristorante, stava aspettando l’esito di un tampone negativo per volare in Portogallo a luglio, ma suo fratello e suo padre sono morti prima del suo arrivo. E’ riuscito a visitare sua madre in ospedale appena un giorno prima che morisse.  “Mi sono reso conto che mia madre era in uno stato decisamente peggiore rispetto a quanto pensassi. Alle otto meno un quarto, ho ricevuto una telefonata in cui mi si diceva che mia madre era morta alle sette e un quarto. Niente può prepararti a questo”.

Dopo aver perso i suoi tre familiari più stretti, al signor Gonclaves è toccato organizzare tre funerali in un paese straniero. Il processo funebre è stato difficile”, ha detto. Soprattutto quando ci sono tre bare, tre serie di composizioni floreali e le vedi scendere in tre diversi carri funebri al cimitero. Dovevano essere sepolti in un’area dedicata al COVID-19 del cimitero“. Il signor Gonclaves ha riferito che tutti e tre i membri della sua famiglia avevano scelto di non farsi vaccinare ed erano stati ingannati da teorie complottiste: Avevano paura. Avevano molte informazioni passate attraverso Internet, puoi chiamarle disinformazione, la disinformazione è probabilmente più appropriata – ingannare le persone fino alla propaganda. Stanno toccando gli argomenti più delicati – avrai un attacco di cuore, avrai un coagulo di sangue, soffrirai questo, quello – lo abbiamo sentito tutti, il panico è reale e nel momento in cui scendi in quella tana del coniglio è difficile uscirne”.

“Io stavo cercando di convincerli a vaccinari e con qualche settimana in più avrebbero preso in considerazione un vaccino, ma erano molto contrari…Vorrei davvero che l’avessero fatto”. Secondo Gonclaves afferma il vaccino è “assolutamente vitale” e ha voluto lanciare un messaggio: “Se non ti fidi del governo, se non ti fidi di quello che vedi in TV o sui social media, vai dal tuo medico, ti darà le migliori informazioni che ha a disposizione. Se si fossero vaccinati avrei almeno uno dei miei familiari qui con me”.