Piogge monsoniche in India: frane e case spazzate via dalla furia dell’acqua, almeno 11 morti nell’est

Piogge monsoniche: 11 persone sono morte nell'India orientale, aggravando il bilancio a oltre 230 morti

MeteoWeb

A causa delle piogge monsoniche, 11 persone sono morte nell’India orientale portando il bilancio a oltre 230 morti.
Le precipitazioni torrenziali hanno spazzato via le case e causato frane, principalmente nello stato del Bengala occidentale.
Nel vicino stato del Jharkhand si sono registrate inondazioni diffuse e danni, dopo 5 giorni di forti piogge.

Lo stato occidentale del Maharashtra è stato colpito a luglio da forte maltempo e frane che hanno generato fiumi di fango abbattutisi sui villaggi, mietendo almeno 200 vittime. Anche gli stati dell’Himachal Pradesh e dell’Uttarakhand sono stati gravemente colpiti. Sette persone sono morte a causa di una frana nell’Himachal Pradesh questa settimana, e altre 7 sono morte nel villaggio di Honzar, nella parte indiana del Kashmir.