Piogge torrenziali nell’Ovest del Venezuela: il bilancio sale ad almeno 20 morti e 17 dispersi

Le piogge torrenziali hanno distrutto oltre 8mila case in 11 dei 23 Stati del Venezuela

/
MeteoWeb

Si è aggravato il bilancio delle forti piogge che hanno colpito l’ovest del Venezuela: al momento si registrano almeno 20 morti e 17 dispersi, secondo quanto riferito dalle autorità locali nell’ultimo aggiornamento. Tre centri abitati dello Stato di Merida sono tra i più colpiti, per un totale di circa 54mila persone.
I danni più gravi sono stati causati dall’esondazione del fiume Mocoties, le cui acque hanno invaso le strade principali della città di Tovar. Nove gli Stati in una situazione di “emergenza”, secondo il Ministro dell’Interno, Remigio Ceballos: Merida, Tachira, Zulia, Apure, Monagas, Delta Amacuro, Amazonas, Bolivar e Aragua.
Le piogge torrenziali hanno distrutto oltre 8mila case in 11 dei 23 Stati del Paese, secondo il presidente Nicolas Maduro.