Previsioni Meteo: tutta Italia nella morsa del caldo fino a Ferragosto

Previsioni meteo: l'asse del promontorio subtropicale si disporrà in modo tale da far espandere il caldo torrido anche verso il Centro Nord. Lieve calo dei valori al Sud e Sicilia, ma sempre molto caldo. L'evoluzione fino a Ferragosto

MeteoWeb

Come già sottolineato in altre sedi, le previsioni meteo computano bel tempo estivo e molto caldo per tutta questa settimana di Ferragosto, compresa la festività del 15. Il promontorio anticiclonico di matrice nordafricana, infatti, ci terrà compagnia per molti giorni ancora, continuando a traghettare aria calda proveniente dai settori algerini-tunisini, verso tutte le nostre regioni. Va rilevato, tuttavia, una leggero spostamento dell’asse anticiclonico più verso Ovest e verso Nord, a iniziare già dalle prossime ore, ma ancora di più nella giornata di domani, in misura tale da comportare un lieve calo di valori (ma rimanendo sempre su livelli piuttosto alti) sulle regioni meridionali e sulla Sicilia  e,  invece, un lieve aumento verso il medio-alto Tirreno e anche verso le pianure settentrionali.

Nella sostanza, in seguito a questa manovra, probabilmente punte estreme verso +43/+44/+45°C o persino over, non dovrebbero più registrarsi sulle regioni meridionali e su quelle insulari, a partire dalla giornata di domani; tutt’al più qualche valore potrà spingersi verso i +41 +42°C localmente, domani, poi, verso metà settimana, massime intorno o sotto i +40°C su queste aree. In compenso, potrebbe fare più caldo verso la Toscana, l’Umbria, le Marche e anche sulle pianure settentrionali, magari ancora di più sul Lazio, dove le punte estreme da +36 a +37°C potrebbero spingersi fino a +38/+39°C, anche occasionalmente oltre in presenza di particolari fattori incentivanti l’aumento termico a scala locale, per di più di tipo orografico e legati alla ventilazione. Dunque, previsioni meteo, in linea generale, per un proseguimento della settimana di Ferragosto all’insegna sempre del caldo torrido su tutto il paese, tuttavia leggermente in meno al Sud e sulla Sicilia, di più, rispetto ai valori attuali, sul medio-alto Tirreno e al Nord. Sulle pianure settentrionali le giornate più calde potrebbero essere proprio quelle del weekend di Ferragosto, quando magari potrebbero toccarsi punte verso i 39°C sulle pianure orientali. In riferimento alle precipitazioni, naturalmente in presenza di un campo anticiclonico piuttosto esteso, esse saranno sostanzialmente assenti, salvo locali rovesci e temporali più ricorrenti sui settori alpini e prealpini, soprattutto centro-orientali, tra alto Veneto, Alto Adige e Nord Friuli.