Previsioni Meteo: svolta a inizio Settembre, intenso ed esteso peggioramento all’orizzonte

Previsioni Meteo: ancora diffusa instabilità su molte regioni. Temperature sempre miti, di poco oscillanti intorno alla media

MeteoWeb

Le previsioni meteo sul medio periodo, computano ancora una circolazione mediamente occidentale sul Mediterraneo centrale e sull’Italia in grado di portare condizioni di instabilità. Fino a metà settimana, non si ravvisano particolari azioni depressionarie, piuttosto un contesto barico di tipo ibrido, con clima mite, scarsa instabilità o solo fenomeni localizzati sui rilievi alpini e prealpini, soprattutto centro-orientali, localmente sul Centro Sud appennino, specie versante adriatico a inizio settimana.

Una svolta più significativa nella circolazione potrebbe giungere, però, da metà settimana, ossia intorno al 2 settembre. In questa fase, le previsioni meteo computano il possibile affondo di un vortice instabile dal Nordest Europa verso il Mediterraneo settentrionale e il Nord Italia. Con buona probabilità le anse cicloniche potrebbero essere influenti fino all’Italia centrale e magari anche verso alcune regioni del Sud, nella seconda parte della settimana e verso il primo weekend di settembre. In conseguenza di questa manovra barica, il tempo tornerebbe a peggiorare in maniera più intensa e anche più estesa con rovesci e temporali diffusi al Nord, soprattutto sui settori alpini, prealpini e aree centro-orientali in genere. Ma rovesci e temporali abbastanza ricorrenti raggiungerebbero anche buona parte della Centro, specie Toscana, aree appenniniche e il medio-alto Adriatico. Fenomeni più irregolari sulla Liguria, sul Sudest Piemonte, su Ovest Lazio e verso la Campania, Nord Puglia. Allo stato attuale dei dati, il resto delle regioni meridionali e le aree insulari potrebbero rimanere fuori dalla portata instabile, ma il dato è ancora piuttosto incerto. Infine, in riferimento alle temperature, secondo le previsioni meteo esse oscillerebbero intorno alle medie, talora, soprattutto nella prima parte della settimana, un po’ inferiori, poi verosimilmente intorno alle medie o anche un po’ superiori prima dell’avvento del nucleo instabile nordeuropeo. Maggiori dettagli sul tempo della prossima settimana nei nostri quotidiani aggiornamenti.