Allerta Meteo, forte maltempo tra 10 e 11 settembre: temporali al Sud e sulle isole maggiori

Allerta Meteo: la circolazione settentrionale si farà più incisiva con l'arrivo di un nucleo più instabile in quota sul medio-basso Tirreno e fase di forte maltempo su diversi settori. Ecco i dettagli

MeteoWeb

La circolazione più mite, anzi localmente anche fresca e moderatamente instabile settentrionale, sarà una caratteristica, secondo le previsioni meteo, di tutta la settimana in corso. Essa sarà caratterizzata anche da una instabilità irregolare che colpirà soprattutto la Sicilia, la Calabria, anche la Sardegna, localmente la Lucania, solo temporaneamente anche il Centro Appennino e abbastanza costantemente, seppure in forma ancora più irregolare, parte dei settori alpini e prealpini. La circolazione settentrionale non riuscirà a produrre instabilità degna di nota altrove, poiché il resto dell’Italia si troverà meno esposto a essa e, quindi, con tempo tutto sommato abbastanza buono e soleggiato.

In questo contesto di azione meridiana, con alta pressione su Ovest bacino e Ovest Europa e infiltrazioni fresche da Nord verso i settori centro-orientali del Mediterraneo, tra venerdì e sabato prossimi riuscirà a inserirsi, secondo le previsioni meteo, un nucleo di vorticità positive in grado di destabilizzare ancor più l’atmosfera. Esso è previsto agire tra la Sardegna, il medio-basso Tirreno in Mare e il Sud peninsulare, poi in trasferimento verso le aree ioniche. Sarà proprio su questi settori che si esprimerà un sensibile peggioramento del tempo tra venerdì e sabato, all’insegna di rovesci e temporali spesso forti, localmente violenti in mare aperto. In riferimento alla terraferma, le aree più colpite da fenomeni in qualche fase forti saranno la Sardegna, la Calabria, la Sicilia, localmente anche la Puglia meridionale. Due giornate, quindi, con maltempo decisamente più marcato sui settori insulari ed estremi meridionali, a causa anche della possibile formazione di un vortice depressionario al suolo in trasferimento dal medio-basso Tirreno verso i settori ionici. In particolare, sottolineiamo un possibile mare impeditivo per forti fenomeni, ma anche per la sostenuta ventilazione a rotazione ciclonica, soprattutto sul Mar Tirreno centro meridionale e poi sullo ionio, verso sabato. Da segnalare anche addensamenti e locali temporali, secondo le previsioni meteo, sui settori alpini e prealpini, qualcuno temporaneo sul resto del Sud e qualche altro occasionale sull’Appennino centrale. Tempo migliore sul resto del territorio. Le temperature sono attese più o meno stazionarie un po’ sotto la media sul Centro Sud Appennino e sulle regioni meridionali e insulari.