Storica alluvione in Francia, oltre due mesi di pioggia in qualche ora nel Gard: un disperso e tanta devastazione – FOTO e VIDEO

Alluvione storica nel sud della Francia: caduti “244mm in 3 ore a Saint-Dionisy, un episodio che staticamente avviene meno di una volta al secolo". Si registrano tanti danni e un disperso

/
MeteoWeb

Centinaia di persone sono state evacuate o soccorse nel sud della Francia a causa di alluvioni lampo che hanno trasformato le strade e i campi in fiumi e laghi. Mentre nuove piogge minacciano l’area oggi, il servizio di emergenza per il dipartimento del Gard ha dichiarato che i soccorritori stanno cercando almeno una persona che al momento è considerata dispersa dopo le alluvioni nella serata di ieri, martedì 14 settembre.

Non sono state riportate vittime finora, ma le autorità locali confermano che le piogge torrenziali hanno provocato notevoli danni alle case e alle infrastrutture delle città tra Nîmes e Montpellier (vedi foto della gallery scorrevole in alto e video in fondo all’articolo). Una persona è stata colpita da un fulmine ma è sopravvissuta. Il tetto di un supermercato è crollato sotto la pioggia battente.

L’intensità delle piogge che hanno interessato il settore di Nîmes è storica”, ha annunciato Météo France, spiegando che “nell’arco di qualche ora, è caduto l’equivalente di oltre due mesi di pioggia sul sud-ovest del Gard, soprattutto a Nîmes e dintorni”, dove sono caduti oltre 200mm. Inoltre, spiega Météo France, sono caduti “244mm in 3 ore a Saint-Dionisy, un episodio che staticamente avviene meno di una volta al secolo. Mai, nel dipartimento del Gard, era stato rilevato un simile accumulo. Questo record assoluto per il dipartimento del Gard è vicino al record per l’intera Francia metropolitana (253mm registrati in 3 ore a Montpellier nel 2014)”.

Circa 900 Vigili del Fuoco sono stati mobilitati per andare in soccorso delle persone via elicottero e altri mezzi. Le scuole nell’area oggi sono chiuse, mentre in alcune città sono iniziati i lavori di pulizia. Il traffico ferroviario è stato interrotto tra Nîmes e Lunel fino alla fine della settimana a causa dell’inondazione di molteplici linee ferroviarie. Il Ministro dell’Interno francese, Gerald Darmanin, ha annunciato lo stato di calamità naturale per il Gard, spiegando che circa 60 comuni del dipartimento sono state colpiti dalle forti piogge.

Queste alluvioni arrivano dopo un’estate di eventi meteorologici estremi, che ha visto devastanti incendi vicino alla Costa Azzurra e nell’area del Mediterraneo, alluvioni record in Germania e Belgio e ondate di caldo o siccità in altre aree del mondo.

Alluvione in Francia, persone bloccate dall’acqua salvate in elicottero [VIDEO]

Alluvione in Francia, fiumi nelle strade di Calvisson [VIDEO]

Francia, devastante maltempo a Montpellier [VIDEO]