Coronavirus, i DATI del monitoraggio settimanale: l’indice RT scende a 0,92, cala anche l’incidenza da 74 a 64

Ancora in calo l'indice RT in Italia, questa settimana si assesta a 0,92 contro lo 0,97 della scorsa

MeteoWeb

Secondo i dati emersi dalla cabina di regia per il monitoraggio Covid, riunita questa mattina come ogni venerdì, nel periodo 18-31 agosto, l’RT medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,92 (range 0,79 – 1,02), al di sotto della soglia epidemica ed in diminuzione rispetto alla settimana precedente (0,97).
In diminuzione anche l’incidenza settimanale a livello nazionale: 64 per 100.000 abitanti (30/08/2021-5/09/2021) rispetto a 74 per 100.000 abitanti (23/08/2021-29/08/2021).
L’incidenza rimane al di sopra della soglia settimanale di 50 casi ogni 100.000 abitanti che potrebbe consentire il controllo della trasmissione basato sul contenimento ovvero sull’identificazione dei casi e sul tracciamento dei loro contatti.

Sono tre le regioni e province Autonome italiane (Lombardia, Friuli Venezia Giulia e provincia di Bolzano) che risultano classificate a rischio moderato, secondo il DM del 30 Aprile 2020. Le restanti 18 risultano classificate a rischio basso.
Solo una Regione/PA (la provincia di Bolzano) riporta un’allerta di resilienza. Nessuna riporta molteplici allerte di resilienza.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è ancora in lieve aumento al 6,2% , con il numero di persone ricoverate in aumento da 544 (31/08/2021) a 563 (7/09/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale aumenta leggermente al 7,4%. Il numero di persone ricoverate in queste aree è in aumento da 4.252 (31/08/2021) a 4.307 (7/09/2021).