Covid, il Regno Unito rompe gli indugi: verso una sola dose di Pfizer ai 12-15enni, messa da parte l’opinione dell’organismo di vigilanza sui vaccini

Nel Regno Unito, i ragazzi dai 12 ai 15 anni riceveranno una sola dose del vaccino Pfizer, dopo il rapporto di quattro chief medical officer del Paese

MeteoWeb

Quattro chief medical officer (CMO) del Regno Unito hanno espresso parere favorevole per estendere la copertura vaccinale contro il Covid19 alla fascia d’eta’ 12-15 anni proprio nel periodo delle riaperture scolastiche. Nel Regno Unito, i ragazzi dai 12 ai 15 anni riceveranno una sola dose del vaccino Pfizer. Nel loro rapporto, i 4 esperti hanno considerato la salute fisica e mentale dei giovanissimi e le prospettive date dal vaccino a lungo termine. Secondo quanto riporta la BBC, nella loro relazione gli esperti hanno spiegato che la vaccinazione fornira’ ai ragazzi un vantaggio aggiuntivo sia “materiale” che “utile“, facendo si’ che in tal modo meno ragazzi vedano interrotta la loro frequentazione scolastica durante il nuovo anno.

Si tratta di un parere contrario a quello esposto dai consulenti scientifici del Comitato congiunto per la vaccinazione e l’immunizzazione (JCVI) che, dieci giorni fa, avevano dichiarato come il vaccino offra a quella fascia d’eta’ solo un beneficio “marginale” per la salute. Gli scienziati del JCVI avevano inoltre mostrato preoccupazione per un problema, piccolo ma in crescita, di infiammazione cardiaca.

Si attende a breve la decisione finale del governo di Boris Johnson ma i media britannici anticipano il probabile via libera della misura.