Cristiano Ronaldo impone la sua dieta al Manchester United: baccalà e polpo ma i compagni insorgono

Cristiano Ronaldo è così affamato di gloria che ha convinto gli chef del Manchester United ad aggiungere i suoi piatti preferiti al menù, imponendo di fatto la sua dieta ai compagni

MeteoWeb

Il ritorno di Cristiano Ronaldo al Manchester United ha già cambiato le cose nei Red Devils, ma non tutto è stato accettato facilmente dalla squadra. Ronaldo è così affamato di gloria che ha convinto gli chef del Manchester United ad aggiungere i suoi piatti preferiti al menù della prima squadra. Il portoghese è super severo quando si parla di alimentazione, il che gli permette di mangiare fino a 6 volte al giorno. Quindi ha fornito agli chef del club una lista dei suoi cibi preferiti.

In cima alla lista, c’è un tradizionale stufato portoghese, chiamato Bacalau, fatto con baccalà ed uova, che non ha provocato molto scalpore tra i suoi compagni. Ma altre cose sì, come il polpo, non molto accettato dai compagni. “Cristiano è molto attento alle sue proteine, cose come fette di prosciutto, uova e avocado, e gli chef stanno cercando di aiutarlo con un piccolo assaggio di casa”, ha dichiarato a The Sun una fonte del club.

La dieta rigorosa e il regime di allenamento che Ronaldo ha seguito per 20 anni lo mantengono in una forma tale da renderlo sicuro del fatto che giocherà fino a 40 anni ed oltre. Il portoghese non tocca mai alcol ed è stato svelato che anche i suoi compagni di squadra non hanno toccato i loro dessert tradizionali del venerdì sera da quando lui è tornato al Manchester United. Insomma, la nota attenzione maniacale del campione portoghese per il benessere fisico sta avendo effetti anche sui suoi compagni di squadra, che però non sembrano inclini ad accettare la sua severità in tema di alimentazione.