Fuochi d’artificio a Stromboli: esplosioni dal cratere del vulcano, spettacolo nella notte [FOTO]

Stromboli, INGV: ieri "le reti di monitoraggio hanno registrato un evento esplosivo di intensità maggiore rispetto all'ordinario"

/
MeteoWeb

Ieri sera il vulcano Stromboli ha dato spettacolo, con esplosioni dal cratere.
Secondo l’INGV, il vulcano ha iniziato a dare i primi segni di “irrequietezza” intorno alle 21 (una variazione dei parametri
monitorati, un’anomalia termica rilevata dalle telecamere di sorveglianza).
A partire dalle ore 21:09, riporta l’Istituto, “le reti di monitoraggio hanno registrato un evento esplosivo di intensità maggiore rispetto all’ordinario. L’evento ha prodotto una significativa emissione di materiale che ha superato la terrazza craterica rotolando lungo la Sciara del Fuoco“.
Alle ore 21:09 “la rete sismica dell’Isola di Stromboli ha registrato un evento sismico, collegato ad una esplosione, di ampiezza decisamente superiore alla media delle ampiezze degli eventi registrati di recente. Questo evento sismico è stato seguito dopo circa 1 minuto da un altro evento di ampiezza elevata e da altri di minore ampiezza”.
Dopo il primo evento, “il segnale sismico si è mantenuto a livelli elevati per circa 3.5 minuti a causa dei fenomeni di rotolamento dei prodotti emessi“.
Alle 21:13 “l’ampiezza media del segnale sismico si è riportata sui livelli medio bassi che avevano preceduto l’evento“.
Infine, alle 23:02, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha comunicato che le reti di monitoraggio hanno registrato il rientro dei parametri alla normale attività.