Pediatra: “importante che si vaccinino anche i bambini, il long Covid può creare problemi a livello neuropsichiatrico”

Vaccini per gli under 12, Mele (pres. Simpe): "il bambino si deve vaccinare perché bisogna limitare la circolazione del virus all’interno di questa fascia pediatrica"

MeteoWeb

Il Prof. Giuseppe Mele, Presidente della Società Italiana Medici Pediatri, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

In merito ai vaccini per gli under 12, Mele ha affermato: “Quando gli enti regolatori daranno il via libera saremo sicuri che il vaccino funziona. E’ importante che si vaccinino anche i bambini. Il virus sta circolando molto anche tra i bambini, che si ammalano meno rispetto agli adulti, a volte sono paucisintomaci, a volte asintomatici, ma a volte c’è anche una situazione abbastanza seria con la malattia multisistemica pediatrica che interessa organi molto importanti. Quindi c’è una variabilità sintomatologica dal punto di vista clinico. Accanto a questo c’è anche il long covid che in alcuni casi sta creando dei problemi a livello neuropsichiatrico. Abbiamo un numero molto alto di bambini che stanno male e che presentano problemi che in altre situazioni non avrebbero presentato. Il long covid lo stiamo vedendo, sta creando problemi neuropsichiatrici: i bambini non dormono, hanno fobie, situazioni che senza il covid non avrebbero avuto. Il bambino quindi si deve vaccinare perché bisogna limitare la circolazione del virus all’interno di questa fascia pediatrica. Noi non sappiamo molto sul covid, lo stiamo scoprendo giorno dopo giorno, se noi facessimo circolare il virus anziché bloccarlo il virus muta e c’è la possibilità che si creino varianti estremamente pericolose e resistenti al vaccino. Non scherziamo su questo, non possiamo essere attendisti e superficiali come classe medica”.