Previsioni Meteo, sentori autunnali ad inizio ottobre: maltempo e calo delle temperature

Previsioni Meteo: ipotesi di affondi atlantici più decisi fino a fine mese e soprattutto poi per i primi di ottobre, con nubi e piogge più ricorrenti da Nord a Sud. Le ultimissime

MeteoWeb

Le previsioni meteo già sul medio periodo, ossia per gli ultimi giorni di settembre, stanno proponendo scenari mediamente più instabili, con il promontorio anticiclonico che verrebbe insidiato a più riprese, specie per influenza di correnti instabili atlantiche. Tuttavia, si tratterebbe del transito di cavi depressionari a carenza irregolare, anche a incidenza più localizzata, per via ancora di una certa resistenza delle ultime roccaforti anticicloniche, per di più in un contesto di correnti ancora in prevalenza occidentali, quindi con aria ancora abbastanza mite.

Uno scenario barico diverso, sempre improntato all’instabilità, potrebbe subentrare, invece, stando alle ultimissime previsioni meteo, proprio con l’avvento di ottobre. Per i primi giorni del nuovo mese potrebbe registrarsi una maggiore concentrazione dei massimi anticicloni tra l’Est Oceano e l’Europa occidentale, Spagna e, di contro, una progressiva apertura di una falla barica sull’Europa centrale e fin verso il Mediterraneo centro-orientale. Nella sostanza, una manovra barica più meridiana che indurrebbe una discesa di correnti sempre instabili, ma decisamente più fresche di matrice nord-atlantica lungo il bordo orientale anticiclonico, correnti che punterebbero più direttamente l’Italia e le regioni balcaniche-danubiane. In questo contesto circolatorio, nei primi giorni di ottobre l’instabilità si farebbe più accesa e andrebbe a interessare più direttamente i settori centro-orientali del Nord e diffusamente le aree centro-meridionali. Anche il contesto termico ne risentirebbe, per afflusso di aria più fresca dai  quadranti più settentrionali atlantici, con calo generale delle temperature e valori per qualche giorno anche sotto media. Naturalmente, gli scenari prospettati in questa sede potrebbero subire modifiche, per via di una distanza temporale ancora abbastanza lunga,  per cui l’evoluzione va eventualmente confermata nel corso dei prossimi giorni sulla base di dati più attendibili. La redazione di meteoweb continuerà a monitorare l’evoluzione del tempo nel medio-lungo periodo, apportando quotidiani aggiornamenti.