Previsioni Meteo, oggi ancora instabilità al Sud: rischio di fenomeni violenti in Sicilia e Calabria

Previsioni meteo: ancora correnti da Nord e accesa instabilità, soprattutto al Sud estremo. Possibili, localmente, fenomeni anche violenti, sebbene un po' più circoscritti. Ecco le aree a maggior rischio

MeteoWeb

Le previsioni meteo per questo inizio settimana, continuano a computare una circolazione settentrionale fresca in un contesto barico non particolarmente depressionario, ma caratterizzato da geo- potenziali un po’ più carenti in quota in grado di far filtrare aria fresca nella media troposfera e innescare un divario termico verticale ancora favorevole a instabilità. Essa non si prospetta diffusa, anzi, piuttosto circoscritta essenzialmente alle aree meridionali e di più a quelle estreme, tuttavia, dove presente, localmente potrebbe mostrarsi anche di forte intensità. Ma vediamo l’evoluzione per le prossime ore, fino alla mezzanotte.

Più nel dettaglio, la mattinata si presenta con tempo in prevalenza stabile e soleggiato, con sostanziale assenza di precipitazione se non qualcuna localizzata. In particolare, addensamenti sono presenti sulla Puglia meridionale, tra il Brindisino e il Leccese, con qualche rovescio o temporale, altri addensamenti sul Sudest della Sicilia, sul Siracusano orientale, anche qui con locali temporali; locali addensamenti anche sul Ponente ligure, ma qui scarsi fenomeni o soltanto qualcuno in mare. Sole prevalente altrove o un po’ di nubi irregolari qua e là.

Nelle ore pomeridiane, le previsioni meteo computano una progressiva accensione dell’instabilità, soprattutto sulle estreme regioni meridionali, Centro Sud Calabria, Centro Est Sicilia, con rovesci e temporali diffusi, mediamente moderati o forti, ma in qualche caso anche violenti, soprattutto tra il Ragusano e il Siracusano, anche in qualche caso sul Sud Reggino e sui settori meridionali dell’Aspromonte, con possibili allagamenti lampo su queste aree o qualche dissesto. Rovesci o temporali più localizzati sulle rimanenti aree meridionali circoscritte in colorazione celeste-blu, magari più intensi tra il Napoletano e il Nordovest Salernitano, qualcuno anche tra il Potentino centro-occidentale e il Sudest Salernitano e ancora possibilità di locali rovesci o temporali sul Centro Appennino, soprattutto tra Lazio e Abruzzo. Addensamenti con locali fenomeni anche su Alpi e Prealpi centro-orientali, più intensi sulle Alpi marittime e occidentali piemontesi, qualche fenomeno occasionale anche sui rilievi centro-meridionali interni della Sardegna. Sul resto del Centro e del Nord Italia, il tempo sarà in prevalenza stabile e soleggiato, anzi con clima piacevole settembrino, salvo qualche fastidio per nubi irregolari localizzate. In riferimento alle temperature, le previsioni meteo computano valori più o meno stazionari o in leggero calo in particolare al Sud, con massime che, tuttavia, non dovrebbero superare i +32/+33°, magari di più sulle pianure interne tirreniche della Sardegna, localmente valori sui +30° e oltre anche sulle pianure del Nord; valori medi compresi in buona parte tra +25 e +30°C in pianura.