Marte in 3D: Ingenuity cattura un panorama tridimensionale del Pianeta Rosso [FOTO]

Originariamente progettato per effettuare 4 voli su Marte, l'elicottero Ingenuity è il primo veicolo ad aver mai realizzato un volo a motore su un altro mondo

MeteoWeb

Il drone-elicottero Ingenuity della NASA ha fornito un’immagine 3D di una collinetta coperta di rocce durante il suo 13° volo, lo scorso 4 settembre. Il piano per questa missione di ricognizione nella regione “South Seítah” del cratere Jezero di Marte era di catturare immagini di questo obiettivo geologico – soprannominato “Faillefeu” (dal nome di un’abbazia medievale nelle Alpi francesi) dal team del rover Perseverance – e per ottenere le immagini a colori da un’altitudine molto bassa, solo 8 metri.

Larga circa 10 metri, la collinetta è visibile appena a nord del centro dell’immagine, con alcune grandi rocce che proiettano ombre. Nella parte superiore dell’immagine si estende una porzione di “Artuby”, una linea di cresta larga più di 900 metri. Nella parte inferiore dell’immagine, e verticalmente verso il centro, ci sono alcune delle numerose increspature di sabbia che caratterizzano South Seítah.

Visibile al meglio con occhiali rosso-blu, questa vista stereo o 3D (chiamata anche anaglifo) è stata creata combinando i dati di due immagini scattate a 5 metri di distanza dalla telecamera a colori a bordo di Ingenuity.

marte faillefeu
Credit: NASA/JPL-Caltech

Originariamente progettato per effettuare 4 voli su Marte, l’elicottero Ingenuity è il primo veicolo ad aver mai realizzato un volo a motore su un altro mondo.
Il drone è arrivato su Marte nel ventre del rover Perseverance e inizialmente doveva completare solo 4 voli nell’arco di 30 giorni marziani (chiamati sol) come dimostrazione tecnologica.
L’elicottero a energia solare ha completato la sua missione principale ad aprile, e la NASA ha deciso di estendere le sue operazioni. In questa fase, Ingenuity viene utilizzato per la ricognizione alla ricerca di punti interessanti per il rover Perseverance.

La missione Mars 2020

Un obiettivo chiave per la missione di Perseverance su Marte è l’astrobiologia, inclusa la ricerca di segni di antica vita microbica. Il rover studierà la geologia del pianeta e il clima passato, aprirà la strada all’esplorazione umana del Pianeta Rosso e sarà la prima missione a raccogliere roccia marziana e regolite.
Le successive missioni della NASA, in collaborazione con l’ESA (Agenzia Spaziale Europea), invieranno veicoli spaziali su Marte per raccogliere campioni sigillati e riportarli sulla Terra per un’analisi approfondita.
La missione Mars 2020 Perseverance fa parte del programma esplorativo della NASA “Moon to Mars”, che include le missioni Artemis sulla Luna, che aiuteranno a prepararsi per l’esplorazione umana del Pianeta Rosso.