Oggi la Norvegia torna alla normalità pre-pandemia: eliminate tutte le restrizioni anti Covid

Basta distanziamento sociale, basta restrizioni, basta con le chiusure delle attività: la Norvegia torna alla normalità pre-Covid dopo 561 giorni di misure severe

MeteoWeb

In Norvegia la pandemia resta un (non troppo lontano) ricordo. Il governo ha infatti deciso di tornare alla normalità: da oggi verranno eliminate nel Paese tutte le restanti misure restrittive anti Covid, incluso il distanziamento sociale. Ad annunciarlo nei giorni scorsi, come si legge sul Guardiano, è stata la premier Erna Solberg.

Questo è il quarto ed ultimo step del Paese nordeuropeo verso il ritorno alla normalità pre-Covid, che arriva dopo numerosi rinvii a causa di focolai di infezioni. Da oggi dunque non sarà più obbligatorio il distanziamento sociale, i locali notturni potranno riaprire e i ristoranti potranno tornare alla loro piena capacità, come ha precisato Solberg durante una conferenza stampa.

Foto Ali Zare / Ansa

“Sono trascorsi 561 giorni da quando abbiamo introdotto le misure più severe in Norvegia in tempo di pace… ora è giunto il momento di tornare a una normale vita quotidiana“, ha detto la premier. “In breve, ora possiamo vivere normalmente“, ha aggiunto.

Secondo l’istituto di sanità pubblica norvegese, circa il 76% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid, mentre il 67% è completamente vaccinato. Dati in linea con quelli dell’Italia. I contagi giornalieri, invece, sono di gran lunga superiori a quelli italiani: nell’ultima settimana infatti in Norvegia ci sono stati tra 700 e 800 nuovi casi al giorno su una popolazione di poco superiore ai 5 milioni di abitanti.

Insomma, la Norvegia segue l’esempio di Svezia, Danimarca, Inghilterra e Spagna che già da tempo hanno adottato scelta analoga.  In barba a distanziamenti, green pass e altre restrizioni che, dopo quasi due anni di pandemia e dopo milioni di persone vaccinate, diventano quasi più deleteri che utili. Ma l’Italia si ostina…