Previsioni Meteo: vasta area temporalesca sul basso Tirreno, forte maltempo in Sicilia e Calabria in estensione dal pomeriggio

Previsioni Meteo: una confluenza di aria più mite meridionale e altra più fresca in quota da Nordovest ha determinato la formazione di una vasta area temporalesca sul basso Tirreno con fase di locale, forte maltempo. I dettagli con le aree più colpite

MeteoWeb

Puntualmente è arrivato il peggioramento del tempo e, come da previsioni meteo, si sta indirizzando in maniera maggiore verso le aree meridionali, localmente anche verso alcune aree centrali. Il guasto è stato determinato essenzialmente da un afflusso di correnti più fresche nordoccidentali verso il Mediterraneo centrale e, nel contempo, dalla confluenza di aria più mite al suolo dai settori nordafricani. Un contrasto di correnti di diversa estrazione suolo-quota, complice anche l’elevata temperatura superficiale marina di quell’area, ha innescato un fenomeno abbastanza inconsueto, ossia la formazione, in termini tecnici,  di un MMC, ovvero un Mesoscale Convective Complex, un temporale complesso formato dall’aggregazione di più temporali messi insieme in un unico sistema roteante a forma ovale.

Il fenomeno in piena azione sul basso Tirreno, sta colpendo con precipitazioni localmente anche forti se non addirittura violenti soprattutto la Sicilia, il basso Tirreno in mare, quindi il comparto isole Eolie e direzionato anche verso la Calabria. Questi i settori più colpiti, soprattutto in queste ore mattutine poi, nelle ore pomeridiane, una diffusa instabilità si esprimerà anche lungo l’Appennino centro-meridionale. Va evidenziato che, in presenza di queste azioni temporalesche complesse, la localizzazione dei fenomeni e anche la loro intensità diviene piuttosto sfuggente per cui in real time i fenomeni potranno interessare anche aree meno computate e l’intensità mostrarsi localmente più forte del previsto.

In linea di massima, i settori più interessati saranno quelli espressi a colorazione a scala di celeste-blu nell’immagine interna. Con la colorazione blu più intensa, sono state circoscritte le aree con fenomeni più forti come, appunto, l’area del basso Tirreno in mare, quella siciliana, localmente quella calabrese, dove le precipitazioni in qualche caso potranno essere anche violenti e con ingenti accumuli in unità di tempo ridotta; in celeste, le precipitazioni più irregolari e mediamente anche più deboli come, in queste ore, tra Toscana e Lazio. Nel pomeriggio, l’abbiamo già rilevato, le previsioni meteo computano fenomeni temporaleschi e rovesci anche sul Centro Sud Appennino, di più sulle aree interne tra Abruzzo, Est Lazio, Molise, Este Campania, Lucania, Nordovest Puglia. Addensamenti con locali rovesci o temporali sono computati, secondo le previsioni meteo, anche sui settori alpini centro-occidentali mentre, sul resto del paese, il tempo sarà mediamente più asciutto e con maggiori schiarite, anche se nubi irregolari saranno presenti soprattutto sul medio Tirreno. Circa le temperature, non sono attese sostanziali variazioni.