Previsioni Meteo: contrasti termici più accesi all’estremo Sud, l’instabilità si concentra tra Calabria e Sicilia

Previsioni Meteo: le correnti settentrionali si mostreranno più incisive sull'estremo Sud, dove produrranno ancora rovesci e temporali. Maltempo anche su Alpi, occasionale sul Centro Appennino. Sole altrove. I dettagli

MeteoWeb

La circolazione atmosferica ha assunto una componente settentrionale con previsioni meteo di tempo ancora moderatamente fresco su alcune regioni, soprattutto appenniniche e meridionali. Il contesto generale vede, tuttavia, una prevalente stabilità poiché l’aria fresca da Nord si mostra abbastanza asciutta su buona parte dei settori. Vi sono, però, dei contrasti termici più accesi soprattutto sulle regioni estreme meridionali, tra Calabria e Sicilia, dove il divario termico verticale più pronunciato darà vita anche per oggi a una instabilità più significativa. Qualche rovescio occasionale sui settori alpini e prealpini e qualche altro anche sul Centro Appennino, ma si tratta in questi casi di instabilità orografica a incidenza molto localizzata e non particolarmente significativa.

In presenza, invece, dei contrasti termici più importanti come sulle aree meridionali citate, anche l’instabilità associata, secondo le previsioni meteo, si configura certamente più determinata. Al momento, cioè in questa fase mattutina, i contrasti maggiori li ritroviamo sull’estremo Sud marittimo, quindi essenzialmente sullo Jonio centro-occidentale, di fronte alle coste calabresi, poi sull’estremo Est Sicilia e sul tratto di mare ionico corrispondente. Altri addensamenti sul basso Tirreno, tra le isole Eolie e il Messinese occidentale. Su questi settori, specie sullo Jonio in mare, sul Reggino meridionale e sulle coste catanesi-siracusane, sono in atto rovesci e temporali; qualcuno anche tra le Eolie e le coste messinesi occidentali. Prevalente stabilità sul resto del paese salvo una locale parziale nuvolosità sulle aree settentrionali. Per le ore pomeridiane, le previsioni meteo computano una intensificazione dell’instabilità temporalesca soprattutto sulla Sicilia, specie centro-meridionale, dove potranno essere possibili fenomeni localmente anche forti. Altri addensamenti con locali temporali tra la Basilicata centro-meridionale e la Calabria, magari qui in forma più localizzata, mentre fenomeni occasionali riguarderanno qualche rilievo tra l’Appennino laziale e abruzzese, altri ancora le Alpi marittime e settori alpini e prealpini centro-orientali. Sul resto dei settori, continuerà un tempo asciutto e più ampiamente soleggiato. Circa le temperature, sono attesi valori più o meno stazionari, secondo le previsioni meteo, con punte massime che non andranno oltre +32/+33° sulle aree pianeggianti, magari maggiormente possibili sui settori centrali, sulla Sardegna e valori intorno ai +30° anche al Nord; temperature più miti al Sud dove saranno in prevalenza sotto media, specie tra Calabria e Sicilia, e non oltre i +29/+30°C, mediamente comprese tra +24 e +28°C.