Previsioni Meteo, in arrivo fronte temporalesco da Ovest: violento peggioramento su diverse regioni, rischio dissesti e alluvioni

Previsioni Meteo: fino a 150 mm di pioggia localmente e rischio dissesti o locali alluvioni. I dettagli con le aree più colpite

MeteoWeb

Le previsioni meteo confermano un sensibile peggioramento del tempo per la giornata di domani, giovedì 16 settembre. Verso il Mediterraneo centro-settentrionali andrà approfondendosi un cavo depressionario di matrice nord-europea entro cui scorrerà un intenso fronte temporalesco che, dalla Francia, Golfo del Leone, giungerà sull’alto Tirreno e Nord Italia, apportando una fase di maltempo anche intenso su diverse aree. Le regioni più esposte saranno soprattutto la Liguria, specie centro-orientale, la Toscana e diffusamente il Nord, di più le aree centro-orientali. Un aumento di nubi ci sarà anche al Centro, specie tra Lazio, Umbria e aree interne appenniniche, anche qui con brevi rovesci sparsi, ma in forma decisamente localizzata e, quindi, più occasionali e deboli.

Più nello specifico, già nella notte prossima andranno intensificandosi correnti instabile occidentali o sud-occidentali, con rovesci e temporali che diverranno via via più forti, soprattutto sul Levante Ligure, tra Genova e La Spezia; rovesci e temporali forti anche tra alto Piemonte e alta Lombardia. Ma sarà per il corso della giornata di giovedì 16 in cui, secondo le previsioni meteo, si esplicherà la fase di maltempo più intenso. Rovesci e temporali sin dal mattino colpiranno diffusamente il Piemonte, la Lombardia, il Trentino Alto Adige, il Veneto, soprattutto centro-settentrionale, il Friuli-Venezia Giulia, ma fenomeni forti o anche violenti soprattutto tra la Liguria e la Toscana un po’ tutta, di più sulla parte centro-settentrionale. Entro la serata di giovedì 16, sul Levante ligure, tra Genovese e Spezzino, ma anche su alta Toscana, provincia di Massa-Carrara, saranno possibili accumuli di pioggia fino a 100/150 mm e fino a 80/100 millimetri anche sulla Toscana centrale, specie tra Grossetano e Senese, localmente sul Lucchese. Massima allerta e attenzione su queste aree  per possibili dissesti o eventi alluvionali. Rovesci e  temporali forti anche sul resto della Toscana, specie tra Sud Pisano, Sud Livornese, Sud Fiorentino, Aretino occidentale e su buona parte del Nord, anche su queste aree con rischio di qualche locale dissesto. Relativamente al Nord un tempo migliore, o comunque con fenomeni più deboli, irregolari e più transitori, è atteso sull’Emilia-Romagna centro occidentale e sul Veneto sudorientale. Qualche fenomeno sparso e mediamente debole anche sulla Sardegna, sul Lazio e sui settori appenninici centrali, tempo più asciutto sul resto del paese, essenzialmente sul medio-basso Adriatico, al Sud e sulla Sicilia, anche se con nubi irregolari in aumento. Le temperature sono attese, secondo le previsioni meteo, in leggero calo al Nord e sull’alto Tirreno, stazionarie altrove o addirittura in aumento al Sud, per un flusso di correnti più miti occidentali o meridionali: punte nelle temperature massime sulle pianure meridionali potranno spingersi fino a +35/+36°C, in particolare sulla Puglia. Ventilazione in intensificazione dai quadranti meridionali o sud-occidentali, anche diffusamente forti da Sud/Sudest sui bacini, soprattutto sul Canale di Sicilia, sul Tirreno largo, sul Golfo ligure e anche sull’alto Adriatico; venti forti sudoccidentali anche e sul Centro Nord Appennino.