Previsioni Meteo: correnti più fresche e altra instabilità dopo il 20 settembre

Previsioni meteo: il bel tempo di questi giorni non dovrebbe avere un granché di continuità da metà mese. Dopo le correnti più umide atlantiche, potrebbero arrivare altre sempre instabili, ma più fresche settentrionali in terza decade. Le ultimissime

MeteoWeb

Analizzando il medio-lungo periodo, le previsioni meteo continuano a confermare un andamento decisamente più dinamico e movimentato nella circolazione, con prevalenza di flussi instabili dapprima occidentali, poi, nel corso della terza decade, anche con possibili azioni di tipo meridiano. In questa sede, ci soffermiamo proprio sulla possibile circolazione di massima attesa nell’ultima parte di settembre. Le simulazioni sul lungo periodo, continuano a proporre un graduale riassorbimento verso Nord del flusso instabile atlantico precedente, in azione da metà mese, più o meno, fino al 20 settembre. A una circolazione atlantica, andrebbe via via sostituendosi sul Mediterraneo occidentale, un promontorio di alta pressione che porterebbe i massimi in prossimità della Penisola iberica e con asse che virerebbe verso l’Europa centrale.

Un’alta pressione, tuttavia che, secondo le previsioni meteo, inciderebbe poco o quasi per nulla sul territorio italiano, per via di un suo eccessivo decentramento a Ovest e, anzi, con sua complicità nel veicolare verso il Mediterraneo centrale e l’Italia, una circolazione decisamente più fresca settentrionale agente lungo il bordo orientale dell’alta pressione stessa. Dunque, la manovra stabilizzante del fronte subtropicale sull’Ovest del continente, potrebbe costituire l’input a una circolazione instabile sulla nostra penisola, a matrice, questa volta, settentrionale e più fresca, diretta dapprima al Nord, poi in spostamento verso il Centro Sud. A partire dal 21/22 settembre, quindi, e con una probabilità fino a 25, ma non sarebbe escluso anche una persistenza fino a fine mese, le previsioni meteo propongono una nuova fase di instabilità più generalizzata sul territorio e coinvolgente anche le regioni centro-meridionali. In presenza di una circolazione più settentrionale è atteso anche un apprezzabile calo delle temperature su tutto il paese, con valori che tornerebbero in media un po’ ovunque, magari anche un po’ sotto media su qualche settore centro-meridionale. Maggiori dettagli sulla tendenza per la terza decade di settembre nei nostri quotidiani aggiornamenti.