Previsioni Meteo: prossima settimana all’insegna di moderati impulsi nord-atlantici e fasi più stabili

Previsioni Meteo: si annuncia abbastanza dinamico il tempo tra fine mese e inizio ottobre, senza grosse azioni perturbate, o perlomeno non durature, ma nemmeno stabilità. Ecco l'evoluzione di massima

MeteoWeb

Il tempo tra fine mese e inizio ottobre potrebbe essere caratterizzato, stando alle previsioni meteo, da una circolazione abbastanza dinamica per una disposizione delle correnti abbastanza frequentemente dai quadrati nord-occidentali, benché non particolarmente affondanti verso il nostro bacino. Dunque, un modesto corridoio aperto alle correnti oceaniche medio-alte la cui azione sarebbe agevolata da una certa tendenza a concentrazione più occidentale del fronte subtropicale, con alte pressioni più defilate sull’Oceano medio e magari verso il Sud-ovest Mediterraneo, meno consistenti ed efficaci sui settori centrali del nostro Bacino.

Sulla base delle attuali simulazioni, però, non si vedrebbero nemmeno cavi d’onda particolarmente incisivi come pure, invece, in qualche proiezione nei giorni scorsi i modelli avevano evidenziato. Dunque, stando alle ultime previsioni meteo, si prospettano condizioni di vivace variabilità, con rapidi passaggi di moderati fronti instabili nordoccidentali, i quali arrecherebbero veloci piogge, soprattutto sui settori centro-orientali del Nord, localmente lungo i settori adriatici e poi meridionali, e repentini recuperi di pressione e maggiore stabilità. In questo contesto le aree del medio Tirreno, esclusa probabilmente la Toscana, potrebbero rimanere più al riparo rispetto agli impulsi instabili, quindi con tempo magari in prevalenza asciutto e più ampiamente soleggiato. Ribadiamo, tuttavia, che anche altrove l’instabilità non sarebbe particolarmente persistente, con nubi, locali rovesci e anche qualche temporale che si farebbero vedere a giorni alterni. Sotto l’aspetto delle temperature, le previsioni meteo evidenziano valori, per la prima parte della settimana, ancora un po’ sopra la norma, sebbene in forma minore rispetto ai valori più caldi fino al prossimo weekend. Poi, nella seconda parte della settimana, con l’avvento progressivo delle correnti nordoccidentali, i valori tenderebbero a diminuire, fino a portarsi nella medie un po’ ovunque.