Rientro a scuola: in Alto Adige prima campanella per 90mila studenti, mascherine in classe e Green Pass obbligatorio

L'Alto Adige a fare da apripista all'inizio del nuovo anno scolastico

MeteoWeb

Oggi prima campanella per 90mila studenti altoatesini, apripista in tutta Italia per il nuovo anno scolastico, il terzo dell’era Covid.
Nella Provincia autonoma riaprono anche gli asili, per il momento in presenza.
Sia un nuovo inizio per i ragazzi i docenti il personale e tutte le famiglie“: questo l’augurio del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi intervenuto stamane a Radio 1 Tutti in classe “Abbiamo lavorato per garantire un avvio tranquillo, con misure di sicurezza e il personale in ordine,” ha scritto in un tweet il Ministro.

In Alto Adige si parte con le lezioni in presenza nel corso delle quali sarà l’obbligatorio l’uso della mascherina per i bambini a partire dai 6 anni e per tutto il personale, dagli insegnanti al comparto amministrativo, bidelli e bidelle comprese. Il personale scolastico dovrà essere in possesso del Green pass valido, quindi vaccinazione effettuata oppure effettuazione del tampone ogni 48 ore. Saranno previsti screening volontari con test nasali decisi che dovrebbero essere effettuati due volte a settimana per quattro settimane.

Nel resto d’Italia la riapertura delle scuole partirà dal 13 quando la campanella suonerà negli istituti di Abruzzo, Lazio, Lombardia, Molise, Piemonte, Provincia Autonoma di Trento, Valle d’Aosta e Veneto. Il 15 l’anno scolastico inizierà in Basilicata, Campania, Liguria, Marche e Toscana. Il 16 in Friuli Venezia Giulia. Ultimi a ritornare in classe, il 20, gli studenti di Calabria e Puglia.