Rinvenuto ordigno della II Guerra Mondiale nel Bolognese: domani la rimozione, l’A1 chiusa al traffico

L'ordigno sarà disinnescato dagli artificieri del Reggimento genio ferrovieri dell'Esercito, con il coordinamento della prefettura

MeteoWeb

Un ordigno risalente alla II Guerra Mondiale è stato rinvenuto nel Bolognese, a Sasso Marconi, nella zona del lungofiume Reno, in via Gamberi.
La rimozione della bomba da circa 500 libbre avverrà domenica 26: verrà chiusa al traffico l’autostrada A1 tra i caselli di Sasso Marconi e Casalecchio di Reno ed è prevista anche l’interruzione della linea ferroviaria Bologna-Porretta.
L’ordigno sarà disinnescato dagli artificieri del Reggimento genio ferrovieri dell’Esercito, con il coordinamento della prefettura. Entro le 7 dovranno essere sgombrate tutte le abitazioni private e le aziende all’interno dell’area compresa nel raggio di 468 metri dal luogo del ritrovamento. Si tratta di una ventina di famiglie, per un totale di 50 persone circa e una decina tra aziende e attività produttive.