Un lampo di luce su Giove: ripreso l’impatto di un oggetto sul gigante gassoso

Nelle scorse ore, quanti stavano osservando Giove hanno ripreso un luminoso flash di luce sul pianeta: è stato l'impatto di un oggetto spaziale nell’atmosfera gioviana

MeteoWeb

Giove colpito ancora. Molti astronomi o semplici appassionati che nelle scorse ore stavano osservando il gigante gassoso, ad un certo punto hanno visto un luminoso flash di luce sul pianeta più grande del sistema solare: è stato l’impatto di un oggetto spaziale nell’atmosfera gioviana.

Tra coloro che hanno immortalato l’evento, c’è anche l’osservatore brasiliano José Luis Pereira. Pereira ha registrato un video del momento dell’impatto dell’oggetto spaziale con l’atmosfera di Giove e l’ha poi inviato a Marc Delcroix della Società Astronomica Francese, che ha confermato che le immagini mostrano l’impatto verificatosi alle 00:49 di martedì 14 settembre, così come confermato anche dall’Agenzia Spaziale Europea.

A causa della sua orbita vicina alla fascia principale degli asteroidi e della sua potente attrazione gravitazionale, Giove viene colpito abbastanza spesso da oggetti spaziali. Nel luglio 1994, per esempio, frammenti della cometa Shoemaker-Levy 9 hanno colpito Giove, creando grandi “cicatrici” nella spessa atmosfera del pianeta che sono durate per mesi. Quelle “cicatrici” hanno aperto una rara finestra su Giove al di sotto delle nuvole e gli astronomi hanno approfittato dell’opportunità, studiando i siti di impatto con una serie di potenti telescopi, arricchendo la nostra comprensione della composizione atmosferica del gigante gassoso.

Un altro impatto degno di nota si è verificato 15 anni dopo, quando un oggetto ha creato una “cicatrice” delle dimensioni dell’Oceano Pacifico nell’atmosfera di Giove. Come le lesioni della cometa Shoemaker-Levy 9, anche questa è rimasta a lungo, tanto da mobilitare gli astronomi.

Ma non sembra che ci sarà questa opportunità stavolta: non è rimasta alcuna “cicatrice” visibile. Probabilmente l’oggetto (il colpevole più probabile potrebbe essere una cometa o un asteroide) era troppo piccolo per raggiungere l’atmosfera più profonda.