Sospeso il funerale di Emanuele Pileggi, morto di aneurisma dopo il vaccino: il pm vuole approfondire le cause della morte

I medici hanno escluso che l'aneurisma che ha colpito Emanuele Pileggi uccidendolo sia stato causato dal vaccino, ma il pm ha deciso di vederci chiaro: sarà eseguita un'autopsia

MeteoWeb

Il pm Giovanni Arena vuole approfondire le cause della morte di Emanuele Pileggi, morto di aneurisma a seguito del vaccino anti Covid. Sono dunque stati sospesi i funerali dell’operaio di Lavagna, che avrebbero dovuto svolgersi ieri mattina presso la basilica di Santo Stefano di Lavagna. La nuova data delle esequie non è ancora nota e i manifesti funebri sono stati coperti. La salma dell’operaio 42enne di Fincantieri non ha ancora lasciato l’obitorio dell’ospedale San Martino perché lo stop alle esequie è arrivato venerdì pomeriggio.

Lo scorso 30 agosto l’uomo era stato vaccinato con Moderna, ma subito dopo il decesso, avvenuto esattamente dieci giorni dopo l’inoculazione, i medici avevano escluso correlazioni con il vaccino perché l’aneurisma non rientra, per ora, tra gli effetti collaterali del siero, ma ora il magistrato sta valutando se fare un’autopsia sulla salma dell’uomo.

Per la metà di settembre sono previsti anche gli esiti delle perizie su altre morti sospette dopo il vaccino, tra queste quelle dell’insegnante Francesca Tuscano e della diciottenne Camilla Canepa, entrambe vaccinate con Astrazeneca.