E’ ufficiale, OK al Green Pass anche con il test salivare

Green Pass, approvato emendamento per il test salivare in commissione alla Camera: "è una vittoria della scienza"

MeteoWeb

Saranno validi anche i test salivari, oltre a quelli antigenici e a quelli naso-faringei, per ottenere il green pass. Lo prevede un emendamento al decreto sul certificato verde, approvato dalla Commissione Affari sociali della Camera. Due emendamenti analoghi sono stati presentati da Angela Ianaro, di M5s (la proposta è stata poi sottoscritta dal Pd) e dalla Lega, rispetto ai quali il relatore ha proposto una riformulazione accolta dai presentatori, che è stata infine approvata. “E’ una novità importante – ha detto all’ANSA Ianaro – perchè dà uno strumento in più, utile specie con i bambini“.

Esprimo grande soddisfazione per l’approvazione di due emendamenti a mia prima firma al DL Green Pass volti a introdurre il test salivare molecolare per la concessione del certificato e a estendere la durata del Green Pass a 12 mesi. Grazie a queste modifiche, basate sempre sulle evidenze scientifiche, la certificazione Covid è ora ancora più efficace e fruibile dai cittadini. È una vittoria della scienza e del buon senso” ha poi aggiunto in una nota Angela Ianaro. “Sono stati pubblicati diversi studi in questi mesi che hanno dimostrato l’affidabilità dei test salivari molecolari, e anche alcuni esponenti del Comitato tecnico scientifico hanno preso posizione a supporto di questi strumenti – continua Ianaro -. Era stato lo stesso Ministero della Salute a specificare, in una circolare, che il campione di saliva può essere considerato un’opzione per il rilevamento dell’infezione da SARS CoV-2 qualora non sia possibile ottenere tamponi oro o nasofaringei. Il M5s da tempo chiedeva un utilizzo maggiore di questa metodologia di screening che oggi finalmente è realtà”.

Da parte della Lega “impegno concreto per migliorare il testo del decreto sulla certificazione verde. Insisteremo affinchè il governo si impegni a trovare i fondi per i tamponi gratuiti per tutti. Abbiamo già ottenuto, con emendamenti approvati in Commissione, che il certificato verde sia valido per 12 mesi e che vengano riconosciuti i test salivari molecolari al fine dell’ottenimento del certificato“. Lo afferma in una nota la deputata della Lega, Rossana Boldi, vicepresidente della commissione Affari sociali. “Misure di buonsenso che tutelano la salute senza che a pagarne le spese siano ancora gli italiani, dopo due anni di privazioni e difficoltà“, conclude.

Green Pass: tamponi a prezzi calmierati fino al 30 novembre

Slitta dal 30 settembre al 30 novembre il termine entro i cui i tamponi da effettuare nelle farmacie avranno un prezzo calmierato. Lo prevede un emendamento al decreto sul Green Pass approvato dalla Commissione affari costituzionali della Camera. Il decreto all’articolo cinque stabilisce che il commissario Figliuolo definisce “un protocollo d’intesa con le farmacie e con le altre strutture sanitarie al fine di assicurare fino al 30 settembre 2021 la somministrazione di test antigenici” rapidi “a prezzi contenuti”.