Youth4Climate, Cingolani: “dobbiamo trasformare questa iniziativa in un’opportunità”

Roberto Cingolani, Ministro della Transizione ecologica, è intervenuto questa mattina alla Youth4Climate a Milano

MeteoWeb

La sostenibilità è un compromesso tra diverse istanze, dobbiamo essere superveloci nel mitigare i problemi causati dai cambiamenti climatici ma essere abbastanza lenti per non distruggere in un anno la forza lavoro che esiste oggi“, perché “i vostri genitori devono lavorare, e anche noi“: è quanto ha affermato questa mattina Roberto Cingolani, Ministro della Transizione ecologica, intervenendo alla Youth4Climate a Milano, rivolgendosi a una platea di giovani delegati. Tutto ciò “non è semplice, è molto difficile, ma dobbiamo trovare un compromesso tra diverse istanze“, ha evidenziato il Ministro. Lotta ai cambiamenti climatici “varia da Paese a Paese, e le circostanze locali vanno prese in considerazione“, perché “una cosa è discutere di cambiamento climatico nei paesi del G20 altra cosa in quelli della COP26“, per cui servono “soluzioni speciali e specifiche per vari del posti del mondo“.
Non abbiamo soluzione per tutti ma dobbiamo discutere, e dalla discussione arriveranno soluzioni migliori“, per cui “dovremo fare tantissimo nelle prossime settimane“.
Le Youth4Climate hanno stabilito un nuovo standard, dobbiamo cogliere l’opportunità di trasformare questa iniziativa in un’opportunità di peso” per “lanciare la supersfida transizione ecologica insieme al concetto di giustizia di genere, sociale e generazionale,” ha concluso Cingolani.