Il rover cinese Zhurong cattura un nuovo straordinario panorama di Marte prima del blackout planetario

Sia Zhurong che Tianwen-1 entreranno presto in "safe mode" a causa di una congiunzione solare che impedisce le comunicazioni tra la Terra e Marte

MeteoWeb

Il rover cinese Zhurong ha catturato un nuovo straordinario panorama di Utopia Planitia per celebrare 100 giorni di attività su Marte, mentre continuano i preparativi per la fase autunnale in “safe mode“.
Il rover a sei ruote ha percorso 1.064 metri da quando è stato dispiegato sulla superficie marziana il 22 maggio. Da metà settembre a fine ottobre, però, il rover e il suo compagno orbitante, Tianwen-1, saranno in “safe mode” poiché le particelle cariche del Sole interferiscono con le loro comunicazioni con la Terra.

In preparazione per la pausa, Zhurong si è fermato per dare un’occhiata in giro con la sua fotocamera panoramica. L’immagine restituita mostra il rover, i suoi pannelli solari e l’antenna vicino a una duna, un tipo di caratteristica che gli scienziati della missione vogliono che Zhurong analizzi.
All’orizzonte è possibile vedere una serie di elementi, tra cui, sopra l’antenna di Zhurong, il guscio posteriore di atterraggio.

Il rover è atterrato il 14 maggio, è stato dispiegato in superficie una settimana dopo, e poi si è spostato a sud dal lander, analizzando diverse rocce, dune e altre caratteristiche durante il tragitto.

Il viaggio del rover cinese Zhurong, dalla piattaforma di atterraggio verso Sud. Credit CNSA

L’orbiter Tianwen-1 con cui Zhurong ha fatto “l’autostop” per Marte ha orbitato in modo da passare sopra il rover una volta al giorno per trasmettere i dati al controllo della missione in Cina. Anche l’Osservatorio Astronomico Nazionale della Cina (NAOC) ha rilasciato un’immagine dalla fotocamera ad alta risoluzione di Tianwen-1 che mostra il viaggio di Zhurong dal lander, comprese le tracce lasciate dal rover sulla superficie marziana.

Zhurong
Le tracce di Zhurong sulla superficie marziana. Credit CNSA/PEC

Nel frattempo, un nuovo studio sulle caratteristiche geologiche dell’area di atterraggio di Zhurong ha identificato una serie di elementi e forme del terreno che gli scienziati che lavorano alla missione sperano di studiare mentre il rover prosegue verso sud.
Secondo il report, il rover indagherà le creste eoliche trasversali, o dune, così come le depressioni, causate dall’erosione e formazioni a cono. Uno degli obiettivi chiave degli scienziati è quello di utilizzare il georadar di Zhurong per determinare lo spessore e la distribuzione del suolo marziano vicino ad alcune morfologie che si ipotizza siano state create dalla presenza di acqua o ghiaccio nel sottosuolo.

Lo studio rileva anche che un certo numero di formazioni a forma di cono sono presenti qualche km a sud della posizione del rover. Uno sguardo ravvicinato con la fotocamera per il terreno di Zhurong, la fotocamera multispettrale e il rivelatore di composizione della superficie, potrebbe aiutare a fornire nuove informazioni su come si sono formate queste caratteristiche.

Credit: CNSA

Sia Zhurong che Tianwen-1 entreranno presto in “safe mode” a causa di una congiunzione solare che impedisce le comunicazioni tra la Terra e Marte. Entrambi i veicoli spaziali sospenderanno le attività da metà settembre a fine ottobre, poiché il Sole e le particelle cariche che rilascia la stella oscureranno la nostra visione di Marte dalla Terra e interferiranno con le comunicazioni radio tra i due pianeti.

Entrambi i veicoli spaziali effettueranno autonomamente autovalutazioni, automonitoraggio e risoluzione dei problemi fino a quando le comunicazioni non saranno ripristinate.